Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
5 anni per 10 centesimi 
Autore Messaggio
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 5 anni per 10 centesimi
Per il furto di un cappelletto d'auto (il cappuccio a vite che chiude la valvola del pneumatico, del valore di non più di 10 centesimi) un imprenditore edile settantenne di Cagliari è in attesa di una sentenza da cinque anni. Nell'udienza preliminare sia l'avvocato difensore sia il Pm avevano chiesto l'archiviazione del caso per «il furto semplice», non essendovi nè la denuncia del derubato nè la rilevanza economica, ma il Gup ha deciso diversamente perchè l'autovettura «era un bene esposto in una pubblica sede» ed ha proseguito d'ufficio. «In questi anni - ha spiegato l'avvocato Francesco Viola, che difende l'impreditore cagliaritano - sono cambiati giudici (da togati a onorari) e gli slittamenti hanno portato i tempi sino al prossimo novembre quando vi dovrebbe esser la sentenza». Tempi eccessivi per un processo di minima entità, ha aggiunto l'avvocato sottolineando come nel caso del penale le spese siano a carico dell'imputato che si deve difendere. Il fatto era avvenuto il 30 settembre di cinque anni fa davanti ad una banca di Cagliari. L'autista di una delle auto dell'azienda edile (di cui l'imprenditore è proprietario) pare per un parcheggio conteso e per far dispetto quindi all'altro automobilista, aveva rubato un cappuccio della ruota e si era allontanato. Lo stesso proprietario della vettura aveva deciso di lasciar perdere ma una impiegata della banca, che dalla finestra aveva visto tutto, era riuscita a prendere il numero di targa e ne aveva informato prima l'automobilista cagliaritano derubato (che, però, aveva confermato di voler concludere lì la vicenda) e quindi i carabinieri. Ricevuta la segnalazione dalla polizia giudiziaria il Gip aveva emesso un decreto penale con una pena pecuniaria contro il proprietario dell'impresa, a cui era intestata l'auto, il quale aveva deciso di opporsi dichiarandosi innocente. Successivamente nell'udienza preliminare, sia perchè non era stato accertato chi fosse alla guida, sia per la mancanza di denuncia della parte lesa che per la misera entità del bene, lo stesso Pm aveva chiesto l'archiviazione. Ma il giudice aveva ritenuto si trattasse di «furto aggravato» avvenuto in una pubblica via e così ha agito d'ufficio e si è instaurato un procedimento che fra istanze, bolli, udienze, rinvii e cambi di giudice si è protratto per vari anni. Ieri, ha confermato l'avvocato, in aula lo stesso derubato ha detto di non aver presentato denuncia, di non sapere chi gli abbia sottratto il tappino della ruota e, insomma, di non importargliene nulla, ma di star solo perdendo tempo per l'irrisorietà del fatto. L'udienza è stata aggiornata fra quattro mesi per la sentenza.



LEGGO IT




#-o #-o :o :o :o :o :o :o

_________________
Immagine


domenica 11 luglio 2010, ore 21:06
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: 5 anni per 10 centesimi
Vabbè,in Sardegna sono in un altro mondo.
Sai che si rischia l'ergastolo per il furto di pecora?

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


lunedì 12 luglio 2010, ore 9:39
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron