Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Bravo Napolitano! 
Autore Messaggio
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
è un grande c'è poco da aggiungere

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


martedì 9 giugno 2009, ore 23:35
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
io abolirei proprio la figura del presidente della repubblica predicatore. Ha dei poteri, che li usi...
mi sono rotto dei nonnetti buoni e bravi coi nipotini che danno lezioni di buona educazione!

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 9:41
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
napolitano è un buon presidente ma la maccchia di aver firmato il lodo alfano se la portrà sempre dietro. io la firma non l'avrei mai messa. anche a costo delle dimissioni.

_________________
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 9:46
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
gianiro ha scritto:

Per Razio invece: ma tu che devi capire delle motivazioni che lo hanno portato alla firma? Avrá meditato e valutato ed evidentemente lo ha ritenuto il male minore per l italia in quel momento. Quando diventerai tu presidente agirai diversamente e con impulsività.


le motivazioni le so benissimo, avendo napolitano risposto alle domande di grillo appena due tre settimane fa'... quale male minore è??? ha sbagliato e basta. è agire con impulsività non volere delinquenti al governo e non firmare una legge che evita loro procedimenti giudiziari? almeno se propio doveva firmarla per correttezza (anche se non ne ha bisogno a differenza di schifani e berlusconi), lui e fini potevano farsi togliere dalla legge.

_________________
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 10:06
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
siciliano ha scritto:
io abolirei proprio la figura del presidente della repubblica predicatore. Ha dei poteri, che li usi...
mi sono rotto dei nonnetti buoni e bravi coi nipotini che danno lezioni di buona educazione!

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


mercoledì 10 giugno 2009, ore 10:26
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
la lettera in cui spiega il motivo della firma:
Egregio sig. Grillo,
in riferimento allo scritto apparso sul Suo sito Internet in cui formula, e tramite apposito banner invita i Suoi lettori a porre, cinque domande al Presidente della Repubblica sulla promulgazione della legge in materia di sospensione del processo penale nei confronti delle alte cariche dello Stato, vorrei innanzitutto rilevare che le considerazioni con cui accompagna la richiesta tendono obbiettivamente a spingere il Capo dello Stato in una disputa squisitamente politica del tutto estranea all’esercizio delle sue funzioni di garanzia istituzionale.
Gli stessi quesiti proposti, del resto, possono agevolmente trovare adeguata risposta nelle comunicazioni con cui la Presidenza della Repubblica, proprio in nome della corretta e trasparente informazione dell’opinione pubblica, ha accompagnato i suoi atti.
Già il 2 luglio 2008, autorizzando la presentazione alle Camere del disegno di legge del governo in materia, una nota del Quirinale riferì che “punto di riferimento per la decisione del Capo dello Stato è stata la sentenza n.24 del 2004 con cui la Corte costituzionale dichiarò l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 della legge n. 140 del 20 giugno 2003 che prevedeva la sospensione dei processi che investissero le alte cariche dello Stato”. Nella stessa comunicazione si rilevò che – per quanto compete al Capo dello Stato in questa fase – il disegno di legge approvato il 27 giugno dal Consiglio dei ministri “è risultato corrispondere ai rilievi formulati in quella sentenza”, poiché “la Corte non sancì che la norma di sospensione di quei processi dovesse essere adottata con legge c[i]ostituzionale” e, inoltre, “giudicò ‘un interesse apprezzabile’ la tutela del bene costituito dalla ‘assicurazione del sereno svolgimento delle rilevanti funzioni che ineriscono a quelle cariche’, rilevando che tale interesse ‘può essere tutelato in armonia con i princìpi fondamentali dello Stato di diritto, rispetto al cui migliore assetto la protezione è strumentale’, e stabilendo a tal fine alcune essenziali condizioni”.
La sussistenza di tali condizioni, quindi, ha costituito la bussola esclusiva del Capo dello Stato, tant’è che il 23 luglio 2008 in una nuova nota relativa all’approvazione della legge si rilevò: “Non essendo intervenute, in sede parlamentare, modifiche all’impianto del provvedimento, salvo una integrazione al comma 5 dell’articolo unico diretta a meglio delimitarne l’ambito di applicazione, il Presidente della Repubblica ha ritenuto, sulla base del medesimo riferimento alla sentenza della Corte Costituzionale, di procedere alla promulgazione della legge”.
Queste attente valutazioni, rese pubbliche a tempo debito, valgono ancora oggi, per quanto attiene alle competenze proprie del Presidente della Repubblica. Del resto, il controllo ultimo sulla legittimità delle leggi è affidato alla Corte costituzionale, alla quale - contrariamente a quanto da Lei assunto - l’ordinamento non consente la richiesta, da parte del Presidente o di chiunque altro, di alcun parere preventivo.
Distinti saluti

non mi pare un motivo valido

_________________
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 10:26
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
gianiro ha scritto:
se non ti pare valido cerca di far cambiare la costituzione.


nessuno gli impediva di non firmrla e dimmettersi

_________________
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 11:07
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
NApolitano è come gli altri. Figura superflua e con poteri che non userà mai. Omertoso sulla storia e per questo nemico del suo SUD, lo ritengo, come figura ma anche come uomo, spesa inutile per lo stato e figura politica priva di interesse! e tutto quesgto al dì là delle firme apposte a lodi vari

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 12:24
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 25 marzo 2008, ore 12:14
Messaggi: 2396
Località: unna vene vene
Karma: 98 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
Razio ha scritto:
la lettera in cui spiega il motivo della firma:
Egregio sig. Grillo,
in riferimento allo scritto apparso sul Suo sito Internet in cui formula, e tramite apposito banner invita i Suoi lettori a porre, cinque domande al Presidente della Repubblica sulla promulgazione della legge in materia di sospensione del processo penale nei confronti delle alte cariche dello Stato, vorrei innanzitutto rilevare che le considerazioni con cui accompagna la richiesta tendono obbiettivamente a spingere il Capo dello Stato in una disputa squisitamente politica del tutto estranea all’esercizio delle sue funzioni di garanzia istituzionale.
Gli stessi quesiti proposti, del resto, possono agevolmente trovare adeguata risposta nelle comunicazioni con cui la Presidenza della Repubblica, proprio in nome della corretta e trasparente informazione dell’opinione pubblica, ha accompagnato i suoi atti.
Già il 2 luglio 2008, autorizzando la presentazione alle Camere del disegno di legge del governo in materia, una nota del Quirinale riferì che “punto di riferimento per la decisione del Capo dello Stato è stata la sentenza n.24 del 2004 con cui la Corte costituzionale dichiarò l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 della legge n. 140 del 20 giugno 2003 che prevedeva la sospensione dei processi che investissero le alte cariche dello Stato”. Nella stessa comunicazione si rilevò che – per quanto compete al Capo dello Stato in questa fase – il disegno di legge approvato il 27 giugno dal Consiglio dei ministri “è risultato corrispondere ai rilievi formulati in quella sentenza”, poiché “la Corte non sancì che la norma di sospensione di quei processi dovesse essere adottata con legge c[i]ostituzionale” e, inoltre, “giudicò ‘un interesse apprezzabile’ la tutela del bene costituito dalla ‘assicurazione del sereno svolgimento delle rilevanti funzioni che ineriscono a quelle cariche’, rilevando che tale interesse ‘può essere tutelato in armonia con i princìpi fondamentali dello Stato di diritto, rispetto al cui migliore assetto la protezione è strumentale’, e stabilendo a tal fine alcune essenziali condizioni”.
La sussistenza di tali condizioni, quindi, ha costituito la bussola esclusiva del Capo dello Stato, tant’è che il 23 luglio 2008 in una nuova nota relativa all’approvazione della legge si rilevò: “Non essendo intervenute, in sede parlamentare, modifiche all’impianto del provvedimento, salvo una integrazione al comma 5 dell’articolo unico diretta a meglio delimitarne l’ambito di applicazione, il Presidente della Repubblica ha ritenuto, sulla base del medesimo riferimento alla sentenza della Corte Costituzionale, di procedere alla promulgazione della legge”.
Queste attente valutazioni, rese pubbliche a tempo debito, valgono ancora oggi, per quanto attiene alle competenze proprie del Presidente della Repubblica. Del resto, il controllo ultimo sulla legittimità delle leggi è affidato alla Corte costituzionale, alla quale - contrariamente a quanto da Lei assunto - l’ordinamento non consente la richiesta, da parte del Presidente o di chiunque altro, di alcun parere preventivo.
Distinti saluti

non mi pare un motivo valido


Mi sembra solo un raggiro di parole per dire " che me ne frega , ci pensano quei vecchi massoni rincitrulliti mangiasoldi della corte costituzionale... se va bene a loro " :roll:

_________________
'E’ arrivato il nostro momento, il momento dei siciliani onesti, che vogliono lottare per un cambiamento vero, contro chi ha ridotto e continua a ridurre la nostra terra in un deserto, abbiamo l’obbligo morale di ribellarci'."giuseppe gatì


mercoledì 10 giugno 2009, ore 12:39
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
gianiro ha scritto:
ora munny, converrai con me che votare è assolutamente inutile.
In Italia occorrerebbe una nuova generazione di politici, onesta, limpida, fuori dagli attuali assetti, forte e preparata.Una generazione in grado di attuare le necessarie modifiche alla costituzione, all'ordine giudiziario, ai regolamenti, alla corte costituzionale, e dare un riassetto anche alle caste minori ma potenti dei medici, notai, avvocati, commercialisti, banchieri,ecc...ecc...

.
In Italia occorrerebbe una costituzione nuova e più moderna, una partecipazione maggiore dei lavoratori alla gestione delle aziende e delle istituzioni, un autonomia territoriale svincolata dalle esigenze del ricco nord e una maggiore coesione sociale.
il resto è inutile chiederlo, politici corrotti e disonesti fanno parte della vita.
sono il nemico di sempre.
In particolare a Gela servirebbero delle lezioni di Italiano, Storia, Geografia e scienze di base a tutti i nostri politici.
prima di tutti a quegli autonomisti che si sono ribellati al paventato cambio di nome di Piazza Umberto.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 13:34
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 25 marzo 2008, ore 12:14
Messaggi: 2396
Località: unna vene vene
Karma: 98 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
Più che una nuova classe di politici,è necessaria una nuova classe di elettori ,non legata a sistemi clientelistici, più responsabile e meno credulona :shock:

_________________
'E’ arrivato il nostro momento, il momento dei siciliani onesti, che vogliono lottare per un cambiamento vero, contro chi ha ridotto e continua a ridurre la nostra terra in un deserto, abbiamo l’obbligo morale di ribellarci'."giuseppe gatì


mercoledì 10 giugno 2009, ore 13:44
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
gianiro ha scritto:
paolo, pensi che ci sia qualche politico oggi in grado di fare un centesimo di quello che dici?
no, ma penso che ci siano migliaia di persone che se si liberano da vincoli di partito sono in grado di pretenderlo

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 10 giugno 2009, ore 14:21
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
siciliano ha scritto:
NApolitano è come gli altri. Figura superflua e con poteri che non userà mai. Omertoso sulla storia e per questo nemico del suo SUD, lo ritengo, come figura ma anche come uomo, spesa inutile per lo stato e figura politica priva di interesse! e tutto quesgto al dì là delle firme apposte a lodi vari

..e sei a due "quote" ;)
o terzo c'è u palluni!

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


mercoledì 10 giugno 2009, ore 14:29
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 28 settembre 2008, ore 12:51
Messaggi: 724
Località: Lombardia
Karma: 32 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
gianiro ha scritto:
munnizza ha scritto:
Più che una nuova classe di politici,è necessaria una nuova classe di elettori ,non legata a sistemi clientelistici, più responsabile e meno credulona :shock:

hai toccato un altro aspetto.
Il clientelismo e i creduloni ci sono ambilati. Per ora di più a dx ma ci sono anche a sx.
Questo aspetto fa diventare la situazione senza alcuna speranza. L Italia è un malato terminale senza alcuna possibilità di riscatto. Dovrebbe accadere qualcosa di grosso per cambiare le cose.

basta istruire bene le nuove generazioni, prima o poi dovranno morire questi politici; no?
l'unica cosa che posso fare io è informarmi ed informare, usare sempre la critica a prescindere dalla fonte che sia dx o sx, chiedermi sempre chi ci guadagna in questa situazione e guardare sempre con sospetto e diffidenza qualsiasi cosa dica un politico che si definisce un buon cristiano.

_________________
« Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra o si mettono d'accordo. »(Lirio Abbate, Peter Gomez)
« La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine.»(Giovanni Falcone)
link per la mappa di gela


mercoledì 10 giugno 2009, ore 18:37
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 24 novembre 2008, ore 11:16
Messaggi: 1284
Karma: 3 punti  
Messaggio Re: Bravo Napolitano!
Come si potrebbero leggere questi ennesimi moniti del vetusto presidente?
«una seria, aperta e non timorosa autocritica» E questo lo chiedi ai magistrati e non ai politici tuoi commensali?
«elementi di disordine e di tensione che si sono purtroppo clamorosamente manifestati in tempi recenti nella vita di talune procure» Non fate più i cattivi cercate di essere più distrattelli.
«Non può che risultare altamente dannoso per la figura del Pm qualunque comportamento impropriamente protagonistico o chiaramente strumentale ad altri fini».
Fare il proprio dovere è diventato dannoso quindi state attenti.
A presidè ma vedi di................................... oltre ad essere costosissimo sei anche dannoso.

_________________
'Capo ha cosa fatta'


mercoledì 10 giugno 2009, ore 20:33
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: