Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Come viene giustificata da DIO la sofferenza? 
Autore Messaggio
City "pirate" Soldier
City "pirate" Soldier

Data iscrizione: lunedì 19 febbraio 2007, ore 10:23
Messaggi: 8903
Località: Orlando, United States
Karma: 70 punti  
Messaggio Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Recentemente mi è capitato di confortare una persona che ha perso un caro amico in una maniera tragica. Un incidente stradale.
Come si fa a spiegare e a consolare una persona che non riesce a capacitarsi della scomparsa e incolpa niente poco di meno che DIO per quello che è accaduto?
Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.
Allora le guerre le ingiustizie, i massacri, la pedofilia......questa è cattiveria mi direte voi.
Ma un tragico incidente stradale, che prende una giovane vita che aveva mille progetti, e un esistenza con mille sorprese ancora da scoprire......come si fa a giustificarlo da un punto di vista religioso?

So che l'argomento è triste, ma per tutti noi sarà uno spunto per riflettere.

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


venerdì 8 gennaio 2010, ore 12:04
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata dalla DIO la sofferenza?
E' difficile dare una risposta.
Tutto quel che di buono o cattivo che facciamo sulla Terra,in generale,le noste azioni,troveranno riscontro sul piano astrale.
La gente che ha sofferto maggiormente,che si adoperata per il prossimo,che ha seguito Cristo,avrà dei riconoscimenti spiritueli che corrisponderano in livelli energetici che proietteranno lo spirito su un piano astrale più alto...più vicini alla LUCE...più vicini saranno,maggiore sarà la gloria.

Chi compie azioni malvage,accrescerà le proprie pene al Purgatorio o peggio ancora all'Inferno.

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


venerdì 8 gennaio 2010, ore 18:21
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata dalla DIO la sofferenza?
Jack Sparrow ha scritto:
Recentemente mi è capitato di confortare una persona che ha perso un caro amico in una maniera tragica. Un incidente stradale.
Come si fa a spiegare e a consolare una persona che non riesce a capacitarsi della scomparsa e incolpa niente poco di meno che DIO per quello che è accaduto?
Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.
Allora le guerre le ingiustizie, i massacri, la pedofilia......questa è cattiveria mi direte voi.
Ma un tragico incidente stradale, che prende una giovane vita che aveva mille progetti, e un esistenza con mille sorprese ancora da scoprire......come si fa a giustificarlo da un punto di vista religioso?

So che l'argomento è triste, ma per tutti noi sarà uno spunto per riflettere.


manu, ti rispondo mettendo il discorso sul piano della fede, da credente a credente.
Dio non vuole il male di nessuno. quando ha creato l'uomo lo ha fatto libero e felice, lo ha fatto bene ma così bene che era quasi simile a Dio...
tra i doni più importanti che Dio fece all'uomo c'è la LIBERTA', appunto...l'uomo è stato creato libero di fare il bene o fare il male...a lui la scelta!
tutto quello che accade nel mondo, quindi, dalle guerre, alla malvagità, agli omicidi e purtroppo anche gli incidenti sono frutto di scelte, operate nella più totale libertà dall'uomo...
nel caso di un incidente stradale le scelte errate possono essere tante: l'alta velocità, tasso alcoolico elevato, distrazione ecc...tutte conseguenze cmq di scelte umane...in cui Dio non entra per nulla.
la libertà è stato il più superbo e il più terribile dono che Dio ci abbia mai fatto.

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


venerdì 8 gennaio 2010, ore 18:32
Torna a inizio pagina
Profilo
City "pirate" Soldier
City "pirate" Soldier

Data iscrizione: lunedì 19 febbraio 2007, ore 10:23
Messaggi: 8903
Località: Orlando, United States
Karma: 70 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata dalla DIO la sofferenza?
ryoga ha scritto:
Jack Sparrow ha scritto:
Recentemente mi è capitato di confortare una persona che ha perso un caro amico in una maniera tragica. Un incidente stradale.
Come si fa a spiegare e a consolare una persona che non riesce a capacitarsi della scomparsa e incolpa niente poco di meno che DIO per quello che è accaduto?
Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.
Allora le guerre le ingiustizie, i massacri, la pedofilia......questa è cattiveria mi direte voi.
Ma un tragico incidente stradale, che prende una giovane vita che aveva mille progetti, e un esistenza con mille sorprese ancora da scoprire......come si fa a giustificarlo da un punto di vista religioso?

So che l'argomento è triste, ma per tutti noi sarà uno spunto per riflettere.


manu, ti rispondo mettendo il discorso sul piano della fede, da credente a credente.
Dio non vuole il male di nessuno. quando ha creato l'uomo lo ha fatto libero e felice, lo ha fatto bene ma così bene che era quasi simile a Dio...
tra i doni più importanti che Dio fece all'uomo c'è la LIBERTA', appunto...l'uomo è stato creato libero di fare il bene o fare il male...a lui la scelta!
tutto quello che accade nel mondo, quindi, dalle guerre, alla malvagità, agli omicidi e purtroppo anche gli incidenti sono frutto di scelte, operate nella più totale libertà dall'uomo...
nel caso di un incidente stradale le scelte errate possono essere tante: l'alta velocità, tasso alcoolico elevato, distrazione ecc...tutte conseguenze cmq di scelte umane...in cui Dio non entra per nulla.
la libertà è stato il più superbo e il più terribile dono che Dio ci abbia mai fatto.


Sono d'accordo anchio ho cercato di spiegare quello che hai detto, più chiaramente, tu.
Però quando una persona è presa da un terribile male? Come fai a spiegare ai parenti che anche la malattia è la conseguenza del libero arbitrio!!?? le malattie sono frutto di scelte, operate nella più totale libertà dall'uomo???
Penso che la Chiesa, se ha un limite, è questo: non riesce a spiegare in maniera plausibile la sofferenza.
La gente si chiede: ma perchè devo seguire una religione che mi insegna che Dio può risuscitare i morti, ma non fa nulla per salvare una giovane vita? Se può perchè non lo fa??

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


venerdì 8 gennaio 2010, ore 21:14
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata dalla DIO la sofferenza?
Jack Sparrow ha scritto:
ryoga ha scritto:
Jack Sparrow ha scritto:
Recentemente mi è capitato di confortare una persona che ha perso un caro amico in una maniera tragica. Un incidente stradale.
Come si fa a spiegare e a consolare una persona che non riesce a capacitarsi della scomparsa e incolpa niente poco di meno che DIO per quello che è accaduto?
Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.
Allora le guerre le ingiustizie, i massacri, la pedofilia......questa è cattiveria mi direte voi.
Ma un tragico incidente stradale, che prende una giovane vita che aveva mille progetti, e un esistenza con mille sorprese ancora da scoprire......come si fa a giustificarlo da un punto di vista religioso?

So che l'argomento è triste, ma per tutti noi sarà uno spunto per riflettere.


manu, ti rispondo mettendo il discorso sul piano della fede, da credente a credente.
Dio non vuole il male di nessuno. quando ha creato l'uomo lo ha fatto libero e felice, lo ha fatto bene ma così bene che era quasi simile a Dio...
tra i doni più importanti che Dio fece all'uomo c'è la LIBERTA', appunto...l'uomo è stato creato libero di fare il bene o fare il male...a lui la scelta!
tutto quello che accade nel mondo, quindi, dalle guerre, alla malvagità, agli omicidi e purtroppo anche gli incidenti sono frutto di scelte, operate nella più totale libertà dall'uomo...
nel caso di un incidente stradale le scelte errate possono essere tante: l'alta velocità, tasso alcoolico elevato, distrazione ecc...tutte conseguenze cmq di scelte umane...in cui Dio non entra per nulla.
la libertà è stato il più superbo e il più terribile dono che Dio ci abbia mai fatto.


Sono d'accordo anchio ho cercato di spiegare quello che hai detto, più chiaramente, tu.
Però quando una persona è presa da un terribile male? Come fai a spiegare ai parenti che anche la malattia è la conseguenza della libero arbitrio!!?? le malattie sono frutto di scelte, operate nella più totale libertà dall'uomo???
Penso che la Chiesa, se ha un limite, è questo: non riesce a spiegare in maniera plausibile la sofferenza.


nessun limite. il discorso è sempre lo stesso di prima. non scendendo dal piano della fede e credendo che Dio è l'artefice dell'universo ti dico che:
i progenitori, Adamo ed Eva, (figure allegoriche che rappresentano l'umanità) furono creati immortali, incapaci di soffrire e di ammalarsi!! questo perchè il male non era ancora entrato nella vita dell'uomo, c'era solo il Bene.
tutto ciò che Dio creò lo diede a loro....di tutto potevano "cibarsi"...ma c'era un albero...l'albero della "conoscenza del Bene e del Male"...quello era di Dio...solo lui poteva "cibarsene"....gli uomini furono avvertiti: "se ne mangerete, sicuramente morirete"...
purtroppo sappiamo tutti come finisce la storia....il "peccato d'origine" non è altro che la disubbidienza a Dio...conseguenza della libertà!
da quel momento in poi abbiamo perso l'immortalità....abbiamo iniziato ad ammalarci...soffrire...morire.

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


venerdì 8 gennaio 2010, ore 21:23
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 9 gennaio 2009, ore 11:18
Messaggi: 1406
Località: Palermo
Karma: -1 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Non è dio che crea la sofferenza, .. è l'uomo che nella sua profonda stupidità crea i mezzi per soffrire!!!

_________________
Quando il rancore è entrato dentro un’anima, chi ne è colpito ha un doppio dolore, quello di sentire il peso del proprio male, e quello di vedersi davanti il bene altrui.”


Il gioco Piu' bello del mondo è on-line ..
http://www.warwide.com/
iscriviti anche tu !!!!


domenica 10 gennaio 2010, ore 14:44
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 4 giugno 2006, ore 12:14
Messaggi: 10407
Località: gela o catania
Karma: 100 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Ippocrate ha scritto:
Non è dio che crea la sofferenza, .. è l'uomo che nella sua profonda stupidità crea i mezzi per soffrire!!!



questo può essere vero per guerra delinquenza e simili, ma di certo non per un incidente stradale o una malattia o qualcosa di inaspettato e imprevedibile

_________________
C'é più tra zero e 1
che non tra 1 e 100" C. Baglioni
Immagine Immagine

http://www.comeicavoliamerenda.splinder.com


Immagine


domenica 10 gennaio 2010, ore 14:57
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 9 gennaio 2009, ore 11:18
Messaggi: 1406
Località: Palermo
Karma: -1 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Jack Sparrow ha scritto:

Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.

Mi è piaciuta molto questa frase ... per la quale vorrei riportare, non un mio pensiero, ma quello di un'autore italiano molto conosciuto e che fa' riferimento più alla natura che a Dio ma che si puo' apllicare bene anche al pensiero di Dio, visto che noi lo crediamo il creatore di tutte le cose.


La natura ci crea felici, il corso storico ha distrutto questo stato di felicità, sostituendo agli errori il "vero"; ucciso le illusioni e spento gli ardori umani.
Lo stato di natura non puo' essere risuscitato; occorrerebbe per ritrovarlo, emigrare nelle selve della california (allora terra vergine), dove vivono ancora uomini estranei a cio' che definiamo civiltà.
La salvezza non puo' che venire dalla ragione che da sola puo' darci coscienza del nostro stato.


Dunque, se oggi esistono incidenti stradali o malattie cosi' ditruttive, è solo perchè l'uomo ha creato questi mezzi d'infelicità ... Dio ci ha creato nella semplicità più assoluta e dunque in un mondo privo di sofferenza o comunque sofferenza non derivante da fattori interni all'umanità.

Il comunque è un discorso molto generico e non riferito allo specifico ;)

_________________
Quando il rancore è entrato dentro un’anima, chi ne è colpito ha un doppio dolore, quello di sentire il peso del proprio male, e quello di vedersi davanti il bene altrui.”


Il gioco Piu' bello del mondo è on-line ..
http://www.warwide.com/
iscriviti anche tu !!!!


domenica 10 gennaio 2010, ore 15:25
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 4 giugno 2006, ore 12:14
Messaggi: 10407
Località: gela o catania
Karma: 100 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
non vorrei che si arrivasse a dire che ad ucciderci é il progresso...

_________________
C'é più tra zero e 1
che non tra 1 e 100" C. Baglioni
Immagine Immagine

http://www.comeicavoliamerenda.splinder.com


Immagine


domenica 10 gennaio 2010, ore 15:47
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
gianiro ha scritto:
Ippocrate ha scritto:
Jack Sparrow ha scritto:

Ho provato e riprovato a spiegare che Lui non credo volesse la morte e la sofferenza, e che non la vuole per nessuno.

Mi è piaciuta molto questa frase ... per la quale vorrei riportare, non un mio pensiero, ma quello di un'autore italiano molto conosciuto e che fa' riferimento più alla natura che a Dio ma che si puo' apllicare bene anche al pensiero di Dio, visto che noi lo crediamo il creatore di tutte le cose.


La natura ci crea felici, il corso storico ha distrutto questo stato di felicità, sostituendo agli errori il "vero"; ucciso le illusioni e spento gli ardori umani.
Lo stato di natura non puo' essere risuscitato; occorrerebbe per ritrovarlo, emigrare nelle selve della california (allora terra vergine), dove vivono ancora uomini estranei a cio' che definiamo civiltà.
La salvezza non puo' che venire dalla ragione che da sola puo' darci coscienza del nostro stato.


Dunque, se oggi esistono incidenti stradali o malattie cosi' ditruttive, è solo perchè l'uomo ha creato questi mezzi d'infelicità ... Dio ci ha creato nella semplicità più assoluta e dunque in un mondo privo di sofferenza o comunque sofferenza non derivante da fattori interni all'umanità.

Il comunque è un discorso molto generico e non riferito allo specifico ;)



E una bimba morta per un rigurgito? Qui l'uomo non c'entra.


non c'entra nemmeno Dio...

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


domenica 10 gennaio 2010, ore 15:48
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
gianiro ha scritto:
Io ho spiegato come la penso......
però se non c'entra l'uomo, non c'entra Dio, chi c'entra?
Accetto molto più volentieri il discorso di un proggetto divino difficile da comprendere per noi umani.


lascia perdere...non farti infinocchiare con la storia del progetto...allora sì che Dio sarebbe cinico!
Dio ci ha creati...e poi lascia che le cose accadano ...non entra nelle vicende umane, se non in rari casi (comunemente detti miracoli)
l'Amore che nutre per l'umanità ha la sua espressione nella LIBERTA' con cui lascia che le cose accadano , nella libertà che ci ha lasciato....anche di sbagliare, porca miseria ladra!
possibile che sia così difficile da capire?

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


domenica 10 gennaio 2010, ore 16:11
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 9 gennaio 2009, ore 11:18
Messaggi: 1406
Località: Palermo
Karma: -1 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Cita:
lascia perdere...non farti infinocchiare con la storia del progetto...allora sì che Dio sarebbe cinico!
Dio ci ha creati...e poi lascia che le cose accadano ...non entra nelle vicende umane, se non in rari casi (comunemente detti miracoli)
l'Amore che nutre per l'umanità ha la sua espressione nella LIBERTA' con cui lascia che le cose accadano , nella libertà che ci ha lasciato....anche di sbagliare, porca miseria ladra!
possibile che sia così difficile da capire?

il mio discorso voleva arrivare a questo, dunque sono molto concorde con te Ryoga
Morire con un rigurgito di latte, è un fatto naturale molto triste e che purtroppo fa' parte dell'esistenza e della condizione umana.
Morire con un'incidente stradale o di tumore, è una condizione che ci siamo creata noi.

_________________
Quando il rancore è entrato dentro un’anima, chi ne è colpito ha un doppio dolore, quello di sentire il peso del proprio male, e quello di vedersi davanti il bene altrui.”


Il gioco Piu' bello del mondo è on-line ..
http://www.warwide.com/
iscriviti anche tu !!!!


domenica 10 gennaio 2010, ore 16:15
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Credo che a certe domande sia meglio non cercare risposte.

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


domenica 10 gennaio 2010, ore 16:46
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 9 gennaio 2009, ore 11:18
Messaggi: 1406
Località: Palermo
Karma: -1 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Brazo ha scritto:
Credo che a certe domande sia meglio non cercare risposte.

Se non cercassi una risposta, non sarei nulla.
Credere a tutto o non credere a nulla senza porsi dei perchè, renderebbe la mia vita vuota e senza senso

_________________
Quando il rancore è entrato dentro un’anima, chi ne è colpito ha un doppio dolore, quello di sentire il peso del proprio male, e quello di vedersi davanti il bene altrui.”


Il gioco Piu' bello del mondo è on-line ..
http://www.warwide.com/
iscriviti anche tu !!!!


domenica 10 gennaio 2010, ore 16:55
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Come viene giustificata da DIO la sofferenza?
Ippocrate ha scritto:
Brazo ha scritto:
Credo che a certe domande sia meglio non cercare risposte.

Se non cercassi una risposta, non sarei nulla.
Credere a tutto o non credere a nulla senza porsi dei perchè, renderebbe la mia vita vuota e senza senso


PArlavo in generale e non intendevo quello che hai capito tu..
per esempio, alla domanda di Gianiro sulla morte della bambina, a mio modo di vedere qualsiasi risposta è sbagliata e dunque preferisco non rispondermi. Io la vedo cosi'!

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


domenica 10 gennaio 2010, ore 17:33
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron