Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Decreto ad personam per eni 
Autore Messaggio
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Decreto ad personam per eni
Gela - Toglietevelo dalla testa. Non ci sarà nessuna resa dei conti per i danni causati dall'ENI a, Brindisi, Napoli orientale, Pieve Vergonte, Crotone, Cengio, Avenza, Mantova, Priolo Gargallo, Gela, Porto Torres. Alcuni dei più gravi disastri ambientali causati dall'Eni nel nostro paese saranno cancellati con un colpo di spugna. Per sempre.
Svaniranno come il gas flaring nell'aria del delta del Niger. Tanto per non farci mancare niente anche in Africa abbiamo esportato il peggior "made in Italy". Made in Italy criminale" targato ENI. Bisogna francamente ammettere che l'Eni una bella mano a distruggere il pianeta l'ha data.

Quali sono le geniali menti che hanno concepito un Condono tombale/ambientale di tal sorta?. Eppure l'avvelenamento del territorio ha determinato la violazione di numerosissimi diritti tra cui quello alla salute, alla vita, ad un ambiente sano, a un salubre standard di vita. Chi se ne fotte del rispetto dei diritti umani, direte voi. Sta anche scritto sulla carta (e lì rimane). D'altronde è una logica conseguenza. Che ci potevamo aspettare da un'esecutivo che legifera "ad personam" e che dispensa impunità alla bisogna (tutelando chi delinque). Se pensate che lo scudo ambientale per l'ENI cade in una stagione del tutto casuale vi sbagliate di grosso. In questo particolare momento sta per incombere sull'Eni la mannaia delle Procure per gravi fatti di inquinamento. Paolo Scaroni (amministratore delegato dell'ENI) è reduce da una recentissima sentenza del Tribunale di Torino che ha pesantemente sanzionato l'ENI condannandola a pagare 1.833.475.405,49 Euro (disastro ambientale determinato da decenni di veleni nel Lago Maggiore dello Stabilimenti ENI di Pieve Vergonte).
Tra non molto potrebbero aggiungersi a Pieve Vergonte decine di altri siti industriali dove l'ENI è acclarato essere stata la diretta responsabile di paurosi scempi ambientali. Vedi per l'appunto Priolo Gargallo, Brindisi, Napoli orientale, Crotone, Cengio, Avenza,
Mantova, Gela, Porto Torres.

Come ne uscirà stavolta l'Eni? Direi elegantemente.

La società energetica si sta confezionando all'uopo un "Protocollo transattivo" che dovrebbe metterla al riparo da ogni contestazione. Questo protocollo dovrebbe essere siglato a breve con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATT). Fonti molto ben informate che hanno potuto visionare questo delicato carteggio hanno rivelato che le bozze degli atti transattivi son già tutte pronte e potrebbero essere già controfirmate nei prossimi giorni dal Ministro Prestigiacomo e al
numero uno dell'ENI.
Il documento chiave del dossier titola:
"Protocollo d'intesa per la determinazione degli obiettivi di riparazione ai fini della sottoscrizione di atti transattivi in materia di danno ambientale con riguardo ai siti di interesse nazionale di Priolo Gargallo, Brindisi, Napoli orientale, Pieve Vergonte, Crotone, Cengio, Avenza, Mantova, Gela e Porto Torres".

Dovrebbe essere una cosa del tipo saldi di fine stagione e/o supermercato. Inquini 10 paghi 1. Risarcisci a forfè. Ecco come l'Eni dribblerà la sanzione del Tribunale di Torino (secondo la giurisprudenza è importante che ci sia una generica riparazione
del danno non è importante che si paghi realmente tutto il danno).

Sulla falsariga dell'Eni è in serbo un pacchetto di offerte speciali anche per il Gruppo ERG. Come degno successore dell'ENI, a Priolo Gargallo (provincia di Siracusa) ha seguitato ad avvelenare per decenni le falde e la rada. Secondo quanto riportato in un
autorevole Parere Pro Veritate reso alla società ERG Spa qualche mese fa dal chiarissimo (sicuramente molto più dell'acqua di Priolo) Prof. Avv. Vincenzo Roppo, il gruppo petrolifero di Riccardo Garrone se la dovrebbe poter cavare indennizzando 70-90 milioni di euro.
briciole (un'inezia se si considera che talune fonti qualificate hanno quantificato il danno prodotto all'ambiente in non meno di 50 miliardi di euro). Questi quattrini, per di più sarebbero dilazionati in 10 anni senza interessi e con la possibilità di effettuare compensazioni con eventuali investimenti di ERG MED sul sito inquinato. Genialoidi che non sono altro (così se Garrone nell''arco d'un decennio fa risultare d'aver investito 90 milioni di euro in impianti pseudoecologici non risarcisce più manco un cent al Ministero dell'Ambiente)..Priolo Gargallo, Melilli, Augusta Siracusa. Una provincia con la più
grande concentrazione di inquinanti e di industrie petrolchimiche d'Europa. S'è scoperto che gli scarichi degli stabilimenti non erano manco filtrati. Tonnellate di Mercurio puro versato direttamente nei tombini. A Priolo uno su tre è morto di tumore. Come l'operaio
escavatorista che copriva i veleni che andava a buttare. Bambini malformati nati senza ossa. Nello specchio di mare davanti allo stabilimento Enichem è stata riscontrata una concentrazione di mercurio superiore di 20.000 volte i limiti consentiti dalla legge.
Se andate a Priolo è vietata la caccia (ma non è proibito inquinare).
Sento forte puzza di beffa per i siracusani. Chissà che ne pensa il Ministro dell'Ambiente la siciliana On.le Stefania Prestigiacomo. Guardacaso pure lei Siracusana doc..
Forse l'imminente stagione delle offerte speciali fa comodo anche a lei (non so se è notorio che due aziende chimiche controllate dalla Fam. Prestigiacomo - Coemi e Finche - hanno contribuito generosamente ad ammazzare l'ecosistema siciliano scialando anche loro migliaia di tonnellate di mercurio nell'ambiente). Mai prima d'ora, nella storia d'Italia, un ministro della Repubblica s'è trovato nel posto giusto al momento giusto.
Rimembro l'illuminato pensiero dell'esimio Prof. Giulio Sapelli: "il mercato punisce sempre chi sbaglia . l'ex amministratore delegato della Enron, è stato condannato a 24 anni di carcere. Soprattutto oggi la Enron è scomparsa. Il mercato ha sanzionato". (ma non sosteneva che "il mercato non esiste"? boh .)
Se così fosse non dovrebbe esistere più manco l'ENI (e neppure ERG
e Prestigiacomo & C.).

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


sabato 8 gennaio 2011, ore 17:53
Torna a inizio pagina
Profilo
City "pirate" Soldier
City "pirate" Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 19 febbraio 2007, ore 10:23
Messaggi: 8902
Località: Orlando, United States
Karma: 65 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Sugnu vili, riassumi!!!!! :lol:

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


sabato 8 gennaio 2011, ore 18:09
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Milan Keys Owner!
Milan Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 18 settembre 2007, ore 0:33
Messaggi: 5815
Località: Gela
Karma: 55 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Jack Sparrow ha scritto:
Sugnu vili, riassumi!!!!! :lol:

semmu 2 :twisted:

_________________
Vo fari moriri a un cuinnutu?? Statti mutu! :-# Immagine Immagine
Questa è ImmagineImmagine 8)
Immagine


sabato 8 gennaio 2011, ore 18:55
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Sicuramente, per quel poco che ho letto, se l'ENi deve pagare, coem è giusto che sia, lo Stato deve mettere mani pesantemente al portafoglio.
Scaroni c'entra poco o niente....l'Eni non è certo sua.
Il decreto è fatto per salvare le casse dello Stato, non l'Eni.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


sabato 8 gennaio 2011, ore 20:24
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
gianiro ha scritto:
Sicuramente, per quel poco che ho letto, se l'ENi deve pagare, coem è giusto che sia, lo Stato deve mettere mani pesantemente al portafoglio.
Scaroni c'entra poco o niente....l'Eni non è certo sua.
Il decreto è fatto per salvare le casse dello Stato, non l'Eni.

siamo realisti.. io sono contrario a mamma eni al 100% però se l'eni sarà costretto a ripagare questo lo stato italiano sarà al collasso... e poi in realtà a ripagarci non sarà l'eni ma bensì saremo noi stessi poichè lo stato italiano è azionista di maggioranza del gruppo eni .

_________________
Immagine


domenica 9 gennaio 2011, ore 1:48
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Roberto Baggio ha scritto:
Jack Sparrow ha scritto:
Sugnu vili, riassumi!!!!! :lol:

semmu 2 :twisted:

cangiati topic :twisted: :twisted: :twisted:

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


domenica 9 gennaio 2011, ore 19:28
Torna a inizio pagina
Profilo
Milan Keys Owner!
Milan Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 18 settembre 2007, ore 0:33
Messaggi: 5815
Località: Gela
Karma: 55 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Brazo ha scritto:
Roberto Baggio ha scritto:
Jack Sparrow ha scritto:
Sugnu vili, riassumi!!!!! :lol:

semmu 2 :twisted:

cangiati topic :twisted: :twisted: :twisted:

fatto ;)

_________________
Vo fari moriri a un cuinnutu?? Statti mutu! :-# Immagine Immagine
Questa è ImmagineImmagine 8)
Immagine


domenica 9 gennaio 2011, ore 20:09
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
riassuntino:
l'eni è stata condattata da un tribunale a pagare miliardi di euro per l'inquinamento causato ad una città. dato che queste sentenza può essere usata come precedente il governo si affretta a fare un condono: paga solo 70 milioni (briciole) ed è come se non avesse fatto nulla.

_________________
Immagine


domenica 9 gennaio 2011, ore 20:10
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
Milan Keys Owner!
Milan Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 18 settembre 2007, ore 0:33
Messaggi: 5815
Località: Gela
Karma: 55 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
dionisio ha scritto:
riassuntino:
l'eni è stata condattata da un tribunale a pagare miliardi di euro per l'inquinamento causato ad una città. dato che queste sentenza può essere usata come precedente il governo si affretta a fare un condono: paga solo 70 milioni (briciole) ed è come se non avesse fatto nulla.

Thank's ;)

_________________
Vo fari moriri a un cuinnutu?? Statti mutu! :-# Immagine Immagine
Questa è ImmagineImmagine 8)
Immagine


domenica 9 gennaio 2011, ore 20:11
Torna a inizio pagina
Profilo
City "pirate" Soldier
City "pirate" Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 19 febbraio 2007, ore 10:23
Messaggi: 8902
Località: Orlando, United States
Karma: 65 punti  
Messaggio Re: Decreto ad personam per eni
Roberto Baggio ha scritto:
Brazo ha scritto:
Roberto Baggio ha scritto:

semmu 2 :twisted:

cangiati topic :twisted: :twisted: :twisted:

fatto ;)


Esààà!! ;)

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


lunedì 10 gennaio 2011, ore 15:30
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: