Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
La protesta dei forconi 
Autore Messaggio
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 16 giugno 2007, ore 16:14
Messaggi: 3482
Località: valsusa
Karma: 228 punti  
Messaggio La protesta dei forconi
Lo affermano le associazioni di Casartigiani
La protesta dei forconi
danneggia l'economia siciliana
Scritto da Antonio Ruvio
Domenica 15 Gennaio 2012 - 13:56
Gela - Le attuali recenti manifestazioni di protesta che stanno mettendo in ginocchio l'economia siciliana sono il frutto delle responsabilità dei Governi nazionale e regionale che purtroppo continuano ad ignorare le drammatiche condizioni in cui versano tutti i settori produttivi dell'isola.


Le Associazioni di rappresentanza delle imprese siciliane hanno piena consapevolezza del collasso a cui è giunta l'economia siciliana e da tempo la rappresentano all'opinione pubblica e al governo Lombardo.


Proprio per questo considerano inaccettabili le forme di protesta adottate in queste ore poiché arrecano ulteriore danno ai cittadini e a tutte le attività produttive peggiorando le condizioni economiche delle imprese.


Esprimono poi preoccupazione per gli atti di intimidazione messi in atto nei confronti di imprenditori in numerosi centri e denunciano i tentativi di infiltrazioni criminali e di strumentalizzazioni politiche che nulla hanno a che vedere con le ragioni delle imprese.


Pertanto chiedono a tutte le Istituzioni, a partire dalle Prefetture, di attivarsi per garantire insieme alla libertà di manifestare democraticamente, anche la libertà delle imprese e dei cittadini, assicurando l'elementare diritto di impresa e di lavoratori e garantendo la libera circolazione per merci e persone.

Anchio ho avuto questo tipo di pensiero, secondo me non era il momento ideale per attuare una simile protesta, anche se anno i loro giusti motivi, immagginate se si estenderebbe in tutta italia, guai supra guai sarebbero secondo me, spero comunque che serva veramente a qualcosa questa protesta e che sia la volta buona che veramente le cose cambino, la gente e troppo disperata come ho sentito nei video tanta gente ormai e alle strette, in tanti anno alla caritas per ottenere un sostegno alimentare, sono cose spiacevoli, lo stesso che ci penso mi viene la tremarella, io sono fortunato come tanti di voi che abbiamo un lavoro un stipendio non voglio neppure pensrci neanche per un momento se rimarrei senza lavoro che fine farei, con quattro figli e tutto il resto da sostenere, sarebbe un dramma allucinante, lo stesso dramma che stanno vivendo tante famiglie in particolare al sud;
Esprimo la mia solidarietà ai tanti Gelesi e Siciliani che sono in difficolta' economica, e se esiste qualche divinita' come noi tutti crediamo, svolga il suo sguardo e il suo cuore verso coloro che soffrono, e che sono piu' sfortunati di noi.

_________________
Spirito libero


venerdì 20 gennaio 2012, ore 5:10
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 16 giugno 2007, ore 16:14
Messaggi: 3482
Località: valsusa
Karma: 228 punti  
Messaggio Re: La protesta dei forconi
Viabilità in tilt
Aumentano i disagi in città
Due donne litigano per una busta di latte
Scritto da Giuseppe Fiorelli
Giovedì 19 Gennaio 2012 - 14:02
Gela - Continua ormai da lunedì scorso, lo sciopero di autotrasportatori, agricoltori, commercianti, artigiani e pescatori, fermi per denunciare la crisi che in Sicilia si fa sentire pesantemente. Dopo quattro giorni i manifestanti hanno ottenuto un primo risultato: un incontro con il governatore siciliano Raffaele Lombardo e questo vertice potrebbe rappresentare il momento di svolta di questa protesta.

A Gela lo sciopero a comincia a dare molti disagi: è finita l’acqua, scarseggia il cibo e non c’è più benzina nei vari distributori. La città è in ginocchio, i blocchi hanno di fatto paralizzato l’intera Sicilia. La tensione aumento ora dopo ora.


Stamane si è verificato un incidente tra due autovetture nel centro storico, a causa del caos per le varie vie della città. In un supermercato di via Venezia, due donne hanno litigato per l'ultima busta di latte. La città è nel pieno caos e si rischia una vera guerra fra poveri.

L’onda lunga della protesta ha coinvolto commercianti, studenti, cittadini contro la crisi dei settori produttivi, l’assenza di misure di sostegno e d’incentivazione all’impresa e all’occupazione, e contro il carovita.

Su Facebook la pagina “Movimento dei Forconi” ha già 38.000 “mi piace” e chi gestisce "il muro", sta facendo una campagna comunicativa capillare per evidenziare le ragioni della protesta.


Caspita che dramma :( :(

_________________
Spirito libero


venerdì 20 gennaio 2012, ore 5:14
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: La protesta dei forconi
max ha scritto:
Viabilità in tilt
Aumentano i disagi in città
Due donne litigano per una busta di latte
Scritto da Giuseppe Fiorelli
Giovedì 19 Gennaio 2012 - 14:02
Gela - Continua ormai da lunedì scorso, lo sciopero di autotrasportatori, agricoltori, commercianti, artigiani e pescatori, fermi per denunciare la crisi che in Sicilia si fa sentire pesantemente. Dopo quattro giorni i manifestanti hanno ottenuto un primo risultato: un incontro con il governatore siciliano Raffaele Lombardo e questo vertice potrebbe rappresentare il momento di svolta di questa protesta.

A Gela lo sciopero a comincia a dare molti disagi: è finita l’acqua, scarseggia il cibo e non c’è più benzina nei vari distributori. La città è in ginocchio, i blocchi hanno di fatto paralizzato l’intera Sicilia. La tensione aumento ora dopo ora.


Stamane si è verificato un incidente tra due autovetture nel centro storico, a causa del caos per le varie vie della città. In un supermercato di via Venezia, due donne hanno litigato per l'ultima busta di latte. La città è nel pieno caos e si rischia una vera guerra fra poveri.

L’onda lunga della protesta ha coinvolto commercianti, studenti, cittadini contro la crisi dei settori produttivi, l’assenza di misure di sostegno e d’incentivazione all’impresa e all’occupazione, e contro il carovita.

Su Facebook la pagina “Movimento dei Forconi” ha già 38.000 “mi piace” e chi gestisce "il muro", sta facendo una campagna comunicativa capillare per evidenziare le ragioni della protesta.


Caspita che dramma :( :(


Quello della busta di latte è una scaciuna per litigare.
Vuol dire che erano sciarrine per conto loro.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


sabato 21 gennaio 2012, ore 0:51
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: La protesta dei forconi
anzichè scrivere notizie, scrivono barzellette!! :lol: :lol: :lol:

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


sabato 21 gennaio 2012, ore 0:59
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron