Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Ma quanti villaggi turistici..... 
Autore Messaggio
Super user
Super user

Data iscrizione: mercoledì 9 gennaio 2008, ore 16:58
Messaggi: 322
Località: Gela
Karma: 0 punti  
Messaggio Ma quanti villaggi turistici.....
Dopo l'apertura del Serenusa Village di Licata è prevista per questa stagione estiva 2008 l'apertura di almeno altre 3 grandi e ben organizzate strutture turistiche sul litorale del comune di BUTERA, tutte 4 stelle con piscina, spiaggia privata, centro sportivo e SPA (centro benessere), anfiteatro, centro congressi, e chi più ne ha più ne metta. Dopo 20 anni che riflettiamo sui motivi per cui una costa unica e paradisiaca come la nostra non sia stata turisticamente sfruttata, abbiamo le risposte. Risposte che però ancora una volta vedono ESCLUSA GELA, vista sempre come la città del petrolchimico inquinante. Perchè dico questo? Mi è capitato di leggere su un forum di gente che non veniva al mare a Gela per paura dell'inquinamento....o anche chi giustifica l'inquinamento di Licata con la vicinanza a Gela, esalatrice di puzze infernali (ah ah ah ah).
Alla domanda "perchè non si realizzano villaggi turistici anche a Gela" qualcuno potrebbe rispondere che non ci sono più aree libere edificabili vista l'abnorme espansione urbana abusiva tra Puntasecca e Piana Marina (Manfria compresa).
Però io mi sono posto sempre una domanda: a MONTELUNGO, nella parte alta, il vastissimo pianoro nei pressi del campo di tiro al piattello, del fungo e dell'antico casale....zona che mi pare dovrebbe essere proprietà del Comune (un tempo dell'Eni) non si potrebbe creare un bel villaggio turistico? O deve restare così, abbandonata per sempre? Io non voglio dire che tutto lo spazio deve essere occupato da un villaggio....magari per metà o più si potrebbe destinare alla creazione di altre strutture necessarie alla nostra città. Però considerando che sotto la collina c'è una bellissima spiaggia, con un panornama stupendo, raggiungibile benissimo con ascensori....la zona è pianeggiante e distante dall'inquinamento, si potrebbe creare qualcosa di carino. O no? Interessante sarebbe creare un ben villaggio eco-compatibile, magari in collaborazione con Legambiente e le altre associazioni ambientaliste. Un bel segno sarebbe a Gela....città dal gravissimo problema ambientale. Voi che ne pensate? i posti di lavoro durante la costruzione e poi durante la stagione estiva sarebbero centinaia e Gela ne guadagnerebbe sotto il profilo dell'immagine turistica. 8)


sabato 15 marzo 2008, ore 17:10
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio Re: Ma quanti villaggi turistici.....
mjrko gelous ha scritto:
Dopo l'apertura del Serenusa Village di Licata è prevista per questa stagione estiva 2008 l'apertura di almeno altre 3 grandi e ben organizzate strutture turistiche sul litorale del comune di BUTERA, tutte 4 stelle con piscina, spiaggia privata, centro sportivo e SPA (centro benessere), anfiteatro, centro congressi, e chi più ne ha più ne metta. Dopo 20 anni che riflettiamo sui motivi per cui una costa unica e paradisiaca come la nostra non sia stata turisticamente sfruttata, abbiamo le risposte. Risposte che però ancora una volta vedono ESCLUSA GELA, vista sempre come la città del petrolchimico inquinante. Perchè dico questo? Mi è capitato di leggere su un forum di gente che non veniva al mare a Gela per paura dell'inquinamento....o anche chi giustifica l'inquinamento di Licata con la vicinanza a Gela, esalatrice di puzze infernali (ah ah ah ah).
Alla domanda "perchè non si realizzano villaggi turistici anche a Gela" qualcuno potrebbe rispondere che non ci sono più aree libere edificabili vista l'abnorme espansione urbana abusiva tra Puntasecca e Piana Marina (Manfria compresa).
Però io mi sono posto sempre una domanda: a MONTELUNGO, nella parte alta, il vastissimo pianoro nei pressi del campo di tiro al piattello, del fungo e dell'antico casale....zona che mi pare dovrebbe essere proprietà del Comune (un tempo dell'Eni) non si potrebbe creare un bel villaggio turistico? O deve restare così, abbandonata per sempre? Io non voglio dire che tutto lo spazio deve essere occupato da un villaggio....magari per metà o più si potrebbe destinare alla creazione di altre strutture necessarie alla nostra città. Però considerando che sotto la collina c'è una bellissima spiaggia, con un panornama stupendo, raggiungibile benissimo con ascensori....la zona è pianeggiante e distante dall'inquinamento, si potrebbe creare qualcosa di carino. O no? Interessante sarebbe creare un ben villaggio eco-compatibile, magari in collaborazione con Legambiente e le altre associazioni ambientaliste. Un bel segno sarebbe a Gela....città dal gravissimo problema ambientale. Voi che ne pensate? i posti di lavoro durante la costruzione e poi durante la stagione estiva sarebbero centinaia e Gela ne guadagnerebbe sotto il profilo dell'immagine turistica. 8)

a quanto mi è stato riferito da i miei informatori, il paradisea park ha intenzione di creare 20 bungalow, e di fare un mini vilaggio turistico ..
comunque.. arrè .. la colpa non è dle comune... è che nessuno quì vuole investire ...
le spiagge migliori vanno da macchitella a manfria .. e aclune zone del lungomare..
ma per il resto è una cacata totale...

_________________
Immagine


sabato 15 marzo 2008, ore 17:17
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 12 marzo 2008, ore 22:44
Messaggi: 821
Karma: 0 punti  
Messaggio 
Lo stesso problema del centro commerciale si presenta qui.
Comunque so che montelungo è un pò particolare per poter costruirci qualcosa per la natura del terreno cedevole (anche se ormai con le nuove tecnologie si può costruire ovunque- è che costa di +)


sabato 15 marzo 2008, ore 17:36
Torna a inizio pagina
Profilo
Super user
Super user

Data iscrizione: mercoledì 9 gennaio 2008, ore 16:58
Messaggi: 322
Località: Gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
scusa ma Montelungo è una collina argillosa come quella su cui sorge Gela. Infatti il versante ovest di Montelungo (Puntasecca) è pieno di case e non certo tecnologiche! :D


sabato 15 marzo 2008, ore 17:57
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 12 marzo 2008, ore 22:44
Messaggi: 821
Karma: 0 punti  
Messaggio 
mjrko gelous ha scritto:
scusa ma Montelungo è una collina argillosa come quella su cui sorge Gela. Infatti il versante ovest di Montelungo (Puntasecca) è pieno di case e non certo tecnologiche! :D


La collina di Gela non è tutta uguale. Sono stati fatti degli studi. Ricontrollerò alcune cartografie e se posso te la inserisco qui- così tanto per informazione generale di tutti (compreso mia perchè non vorrei sparare fissarie!!)


sabato 15 marzo 2008, ore 18:08
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 18 agosto 2007, ore 19:46
Messaggi: 749
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
a montelugno non ce lo vedo il villaggio turistico con tutto il rispetto: è troppo vicino alla città, troppo attaccato alle case anche se si presenterebbe bene come zona; c'è quel casale ormai quasi in rovina che sorge sulla collina, che potrebbe essere ristrutturato per crearci qualcosa di utile, anche per il comune, e sicuramente meglio di lasciarlo abbandonato in questo modo!!
Un tempo lì c'erano i pastori con le pecore, almeno lo abitavano e lo utilizzavano come riparo, adesso sta cadendo a pezzi, si potrebbe anche pensare a una zona dove creare un centro, o una fiera insomma un posto che possa attirare persone per diversi interessi, ma andrebbe ristrutturato.... i soldi???
Oggi ad AIdone mi facevano notare una costruzione grandissima. costruita tempo fa per ospitare i disabili, un centro attrezzato di tutto punto per accogliere persone che, ovviamente, necessitano , di spazi e servizi diversi dai nostri: ebbene la costruzione era disabitata, i vetri rotti e in parte il cemento stava cadendo, il Comune non l'ha mai utilizzata e adesso non ha i soldi per ristrutturarla e adibirla ad altro.... :evil: :evil: :evil: un pò mi dsono consolata perchè almeno le cose storte non succedono solo qua


sabato 15 marzo 2008, ore 18:29
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio 
A Gela non costruiranno mai un cavolo a causa dei vincoli sic (siti di interesse comunitario) e zps (zone a protezione speciale).
Praticamente tutta la superfice del comune di Gela è sottoposta a vincoli e questo anche grazie alla miopia politica di molti nostri rappresentanti che non hanno saputo/voluto risolvere la questione. Basti pensare che nella prima perimetrizzazione dei vincoli, udite udite, era compresa anche l'area dove è ubicato lo stabilimento petrolchimico. Praticamente hanno bloccato ogni possibilità di sviluppo di tutto il territorio. La zona industriale già urbanizzata la cosiddetta nord2 abbandonata e senza insediamenti a causa del vincolo, la costa da femmina morta a piana marina bloccata e 2 o 3 grossi progetti non partiranno mai.
E la politica che fà? Adesso ci chiederanno i voti promettendoci di trovare una soluzione. Considerate che l'assessore degli ultimi anni al Territorio e ambiente della regione sicilia (ancora in carica) è di Niscemi e le sue foto sono in bella mostra (sembra un travestito) a Gela in quanto candidata alle elezioni regionali. Ma anche altri noti politici locali alla regione non hanno risolto, come direbbe Cetto La Qualunque, una beata min**ia !!!!!!!!!!!

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


sabato 15 marzo 2008, ore 22:28
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 12 marzo 2008, ore 22:44
Messaggi: 821
Karma: 0 punti  
Messaggio 
francesco ha scritto:
A Gela non costruiranno mai un cavolo a causa dei vincoli sic (siti di interesse comunitario) e zps (zone a protezione speciale).
Praticamente tutta la superfice del comune di Gela è sottoposta a vincoli e questo anche grazie alla miopia politica di molti nostri rappresentanti che non hanno saputo/voluto risolvere la questione. Basti pensare che nella prima perimetrizzazione dei vincoli, udite udite, era compresa anche l'area dove è ubicato lo stabilimento petrolchimico. Praticamente hanno bloccato ogni possibilità di sviluppo di tutto il territorio. La zona industriale già urbanizzata la cosiddetta nord2 abbandonata e senza insediamenti a causa del vincolo, la costa da femmina morta a piana marina bloccata e 2 o 3 grossi progetti non partiranno mai.
E la politica che fà? Adesso ci chiederanno i voti promettendoci di trovare una soluzione. Considerate che l'assessore degli ultimi anni al Territorio e ambiente della regione sicilia (ancora in carica) è di Niscemi e le sue foto sono in bella mostra (sembra un travestito) a Gela in quanto candidata alle elezioni regionali. Ma anche altri noti politici locali alla regione non hanno risolto, come direbbe Cetto La Qualunque, una beata min**ia !!!!!!!!!!!


Conosco bene le aree dichiarate SIC e ZPS a Gela...ma non i progetti bloccati: quali sarebbero?


sabato 15 marzo 2008, ore 23:03
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio 
AliSpezzate ha scritto:
francesco ha scritto:
A Gela non costruiranno mai un cavolo a causa dei vincoli sic (siti di interesse comunitario) e zps (zone a protezione speciale).
Praticamente tutta la superfice del comune di Gela è sottoposta a vincoli e questo anche grazie alla miopia politica di molti nostri rappresentanti che non hanno saputo/voluto risolvere la questione. Basti pensare che nella prima perimetrizzazione dei vincoli, udite udite, era compresa anche l'area dove è ubicato lo stabilimento petrolchimico. Praticamente hanno bloccato ogni possibilità di sviluppo di tutto il territorio. La zona industriale già urbanizzata la cosiddetta nord2 abbandonata e senza insediamenti a causa del vincolo, la costa da femmina morta a piana marina bloccata e 2 o 3 grossi progetti non partiranno mai.
E la politica che fà? Adesso ci chiederanno i voti promettendoci di trovare una soluzione. Considerate che l'assessore degli ultimi anni al Territorio e ambiente della regione sicilia (ancora in carica) è di Niscemi e le sue foto sono in bella mostra (sembra un travestito) a Gela in quanto candidata alle elezioni regionali. Ma anche altri noti politici locali alla regione non hanno risolto, come direbbe Cetto La Qualunque, una beata min**ia !!!!!!!!!!!


Conosco bene le aree dichiarate SIC e ZPS a Gela...ma non i progetti bloccati: quali sarebbero?


roccazzelle villaggio turistico di un noto imprenditore gelese

torre di manfria villaggio turistico (finanziato con contratto d'area ma per problemi di autorizzazioni varie revocato)

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


sabato 15 marzo 2008, ore 23:40
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 12 marzo 2008, ore 22:44
Messaggi: 821
Karma: 0 punti  
Messaggio 
Francesco, ci tenevo a dirti che gran parte del territorio gelese è sottoposto a ZPS per il suo valore naturale a scala internazionale perchè è un nodo di transito fondamentale per l'avifauna dall'Africa al Nord Europa. E' così importante che è dichiarato rilevante anche secondo la convenzione di Ramsar (dal concilio di Ramsar,in Iran nel 1972).
Mi dispiace dirtelo, ma dovresti essere fiero di questa cosa. E io sono contenta che abbiano messo i vincoli: significa che a Gela abbiamo cose preziosissime e poche persone se ne rendono conto!


sabato 15 marzo 2008, ore 23:59
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio 
AliSpezzate ha scritto:
Francesco, ci tenevo a dirti che gran parte del territorio gelese è sottoposto a ZPS per il suo valore naturale a scala internazionale perchè è un nodo di transito fondamentale per l'avifauna dall'Africa al Nord Europa. E' così importante che è dichiarato rilevante anche secondo la convenzione di Ramsar (dal concilio di Ramsar,in Iran nel 1972).
Mi dispiace dirtelo, ma dovresti essere fiero di questa cosa. E io sono contenta che abbiano messo i vincoli: significa che a Gela abbiamo cose preziosissime e poche persone se ne rendono conto!


sono assolutamente d'accordo per una parte del territorio, mi sembra paradossale invece che aree limitrofe alo stabilimento petrolchimico vedi zona industriale nord2 e nord est dove esistono già insediamenti industriali siano sottoposte allo stesso vincolo. quella è una boiata.
per il resto posso anche accettarlo ........................... poi però non veniamo a lamentarci che non ci sono strutture turistiche, centri commerciali ecc ecc.

abbiamo gli uccelli !!!!!!!!!!!! :asd:

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


domenica 16 marzo 2008, ore 9:10
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio 
AliSpezzate ha scritto:
Francesco, ci tenevo a dirti che gran parte del territorio gelese è sottoposto a ZPS per il suo valore naturale a scala internazionale perchè è un nodo di transito fondamentale per l'avifauna dall'Africa al Nord Europa. E' così importante che è dichiarato rilevante anche secondo la convenzione di Ramsar (dal concilio di Ramsar,in Iran nel 1972).
Mi dispiace dirtelo, ma dovresti essere fiero di questa cosa. E io sono contenta che abbiano messo i vincoli: significa che a Gela abbiamo cose preziosissime e poche persone se ne rendono conto!


ok daccordo. ma allora si dovevano valorizzare almeno!. abbiamo cose preziosissime ma fine a se stesse.....non abbiamo saputo valorizzare nulla di nulla...

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


domenica 16 marzo 2008, ore 10:13
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 26 settembre 2007, ore 11:18
Messaggi: 2155
Località: Versilia
Karma: 0 punti  
Messaggio 
gianiro ha scritto:
Costruire a gela villagi turistici ancor prima di creare una mentalità turistica non serve a niente.


verissimo! è la mentalità quella che deve cambiare.. è stato sempre così! altrimenti non si riesce a concludere nulla di positivo a Gela che ha tutte le potenzialità per essere una meta turistica notevole..

_________________
se è troppo facile, non è una scelta


domenica 16 marzo 2008, ore 12:03
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 4 giugno 2006, ore 12:14
Messaggi: 10407
Località: gela o catania
Karma: 100 punti  
Messaggio 
gianiro ha scritto:
Costruire a gela villagi turistici ancor prima di creare una mentalità turistica non serve a niente.


Ma perchè, cosa ci manca...? Non dirmi che i turisti se vengono da noi pretendono di avere acqua corrente pulita però??!! Allora sono i turisti che rompono le scatole :roll:

_________________
C'é più tra zero e 1
che non tra 1 e 100" C. Baglioni
Immagine Immagine

http://www.comeicavoliamerenda.splinder.com


Immagine


domenica 16 marzo 2008, ore 12:04
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Super user
Super user

Data iscrizione: mercoledì 9 gennaio 2008, ore 16:58
Messaggi: 322
Località: Gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
Scusate ragazzi ma non mi pare che a Licata abbiano una mentalità molto diversa da quella gelese. Intanto li hanno già aperto un centro commerciale, un villaggio turistico di medie dimensioni e altri sono di prossima apertura. Poi volevo dirvi, per chi non lo sapesse, che anche sul litorale di Butera (contrada Desusino), dove stanno nascendo qualcosa come 3 villaggi turistici, ci sono i vincoli Sic e Zps. Pensate che a 30 metri dal castello di Falconara, dove necessariamente vige il vincolo paesaggistico e culturale, è stata restaurata un’antica masseria per creare un bellissimo resort. Quello che voglio dirvi è che la presenza dei vincoli Sic e Zps non significa che non si può far nulla ma soltanto che nel realizzare nuove strutture, infrastrutture, etc…, bisogna stare attenti a non minare l’equilibrio naturale della zona e soprattutto a non rovinare il paesaggio. Infatti a Desusino, i villaggi in realizzazione (apriranno entro giugno), presentano edifici alti massimo 7 metri, sono circondati da un verde lussureggiante, sono dotati di depuratori fognari e non alterano gravemente la natura dei luoghi circostanti. Quanto a Montelungo, la mia proposta nasceva dalla constatazione che nel territorio comunale di Gela, visto che sul litorale non ci sono più zone abbastanza estese per realizzare un villaggio, l’unica zona rimasta disponibile, e per di più con una spiaggia bellissima (un’altissima parete argillosa che sovrasta la sabbia dorata) è proprio Montelungo. Infatti c’erano degli imprenditori dell’estero disponibili a investire proprio in quel posto ma sono scappati via chissà per quale ragione……
Qualcuno, probabilmente scherzando, aveva proposto di demolire un po’ di case abusive a Piana Marina o Roccazzelle, per permettere la realizzazione di un villaggio. Poi gli imprenditori che volevano realizzare un villaggio, sapete dove lo volevano creare? Sulla collina accanto alla torre di Mànfria! Rovinando certamente il paesaggio (una cartolina che raffigura “l’antica torre cinquecentesca e il villaggio moderno….”, un'altra sorta di “acropoli e petrolchimico sullo sfondo”). Sono d’accordissimo poi con chi afferma che la presenza dei vincoli nel Gelese sia una ricchezza e un elemento di orgoglio per tutti noi gelesi. Gela è una zona interessantissima dal punto di vista naturale. Oltre a sostare volatili in estinzione, crescere specie vegetali rarissime, qui (precisamente nella zona di Manfria e al Biviere) sono state scoperte NUOVE SPECIE VEGETALI CHE NON SI TROVANO IN NESSUNA PARTE DEL MONDO (potete visitare a tal proposito il sito del Dipartimento di Botanica dell’Università di Catania).


domenica 16 marzo 2008, ore 12:45
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron