Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA. 
Autore Messaggio
Normal user
Normal user

Data iscrizione: giovedì 24 novembre 2005, ore 22:29
Messaggi: 21
Località: Gela - Sicily
Karma: 7 punti  
Messaggio NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
DAL SOLE 24 ORE DEL 2 MAGGIO 2012:

Un nuovo impianto per la produzione di energia eolica potrebbe presto nascere al largo della Sicilia, nell'area del Nisseno. Il Consiglio dei Ministri, infatti, "ha condiviso le motivazioni favorevoli alla realizzazione del progetto di impianto eolico off-shore nel mare antistante la costa del Comune di Butera (Caltanissetta). Ne è stata valutata positivamente la compatibilità ambientale ed è stato giudicato coerente con gli obiettivi del Piano di azione nazionale per le energie rinnovabili". È quanto si legge nella nota diffusa da Palazzo Chigi. R.Bar.

Il primo parco eolico off shore d'Italia, proprio a Gela.
Che meraviglia .......
Chi ha case, ville o terreni nelle nostre zone è meglio che vende tutto subito.
A breve il valore crollerà' almeno del 50%.

Prima il Muos
ora Il parco eolico
ci manca solo la discarica delle scorie radioattive e siamo a posto.

(Scusate se riapro un nuovo topic. Ma la notizia è GRAVISSIMA)


mercoledì 2 maggio 2012, ore 18:19
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
ma sei il sindaco? :roll:

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


mercoledì 2 maggio 2012, ore 18:45
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
ma ditegli che noi, in quanto a produzione di energia, abbiamo già dato... ora tocca ad altri!
Pessimismo e fastidio

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 2 maggio 2012, ore 20:34
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
Vedere un puntino lontano nel mare non vedo che fastidio possa dare.
Io sono per tutte le fonti energetiche alternative, non invadenti e che non inquinano.
In tutto il mondo "normale" i verdi suggeriscono di installare pale eoliche offshore.
Se fosse per me riempire tutto il mare al largo di pale eoliche e chiuderei tutte le centrali elettriche a combustibili fossili.
Fate le vostre battaglie, ma secondo me l'eolico va incentivato e molto meglio sul mare dove non da fastidio a nessuno.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


mercoledì 2 maggio 2012, ore 21:14
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
gianiro ha scritto:
Vedere un puntino lontano nel mare non vedo che fastidio possa dare.
Io sono per tutte le fonti energetiche alternative, non invadenti e che non inquinano.
In tutto il mondo "normale" i verdi suggeriscono di installare pale eoliche offshore.
Se fosse per me riempire tutto il mare al largo di pale eoliche e chiuderei tutte le centrali elettriche a combustibili fossili.
Fate le vostre battaglie, ma secondo me l'eolico va incentivato e molto meglio sul mare dove non da fastidio a nessuno.


A me importa poco, tanto so che noi non ne benificeremo!
qui produciamo, altri si arricchiscono!

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 2 maggio 2012, ore 21:37
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Normal user
Normal user

Data iscrizione: giovedì 24 novembre 2005, ore 22:29
Messaggi: 21
Località: Gela - Sicily
Karma: 7 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
Dal mare spunteranno 200 enormi PALE EOLICHE che forniranno energia a tutt'Italia così non avremo più le spiaggie, ne barche, nè i pesci, ne' gli uccelli e nemmeno i tramonti.
Al posto dell'orizzonte ci saranno queste pale in ferro arrugginito che faranno guadagnare tanti soldini alle aziende del nord che li producono (1 miliardo a pala), e che ci toglieranno ogni dubbio sul nostro futuro: SCAPPARE O NO DA GELA ?
Questo è un problema del Sindaco o di tutti noi ?

Ps.
Se fossi stato il Sindaco avrei già organizzato un'incontro urgente con tutte le forze politiche, sindacali, sociali, la stampa, le associazioni, il volontariato per una mobilitazione urgente assieme agli altri centri interessati (Licata, Butera, ect).

Caro Gianiro,
anch'io sono favorevole alle energie alternative, a patto che pero' non danneggino le risorse naturali e la vocazione di un territorio.
I puntini, come sono stati rappresentati dall'Enel, nella realtà' sono delle torri alte come quelle della raffineria che si vedono da decine di chilometri.
Nel Nord Europa, impianti simili, sono stati vietati e oggi vengono realizzati oltre l'orizzonte.
Tra l'altro, la costa prescelta ha già' oggi una vocazione turistica sviluppata.
Villaggi turistici (Sikania, Falconara Resort, Serenuse con oltre 50.000 presenze annuali), Camping, Lidi, Alberghi e Ristoranti, il porto di Licata appena ristrutturato, con visitatori che vengono da tutta Europa e ritornano affascinati dalle spiagge, dal mare, dal nostro paesaggio, dal clima e dalle nostre ricchezze.
Perché le pale proprio a Gela e non in Toscana, in Liguria o in Sardegna?


mercoledì 2 maggio 2012, ore 21:48
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
Si vedono non più di un paio di millimetri dalla costa.
Sei sicuro che sono vietati nel nord d'Europa?
Se fosse per loro si metterebbero anche una pala eolica nel giardino.
Per le pale eoliche occorre vento, e poi non sono solo a Gela i progetti, ma anche in altre parti d'Italia come puglia, campania, sardegna.
Opporsi come se fosse una cosa assurda secondo me non ha senso, si potrebbe optare per farle allontanare ancora di più dalla costa.

Secondo me è molto, ma molto, ma molto, più invasivo il solare quando è costruito sulle terre.
Ettari di terreno coperti da impianti solari dove non crescerà mai più niente.
Terre tolte ad una nostra grande risorsa. La resa dell'eolico è notevolmente maggiore.
Bastano poche pale, puntini al largo, per cancellare distese nere dalle campagne.

Io la vedo una battagli pretestuosa.
L'italia non va da nessuna parte così.

leggi l'articolo:
http://www.nannimagazine.it/articolo/32 ... a-protesta

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


mercoledì 2 maggio 2012, ore 22:01
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
I CONSUMIIIIIIIIIIIIIII
si devono abbassare i consumi, gli sprechi, i rifiuti....
Si litiga sui rimedi ad una malattia evitabilissima.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 2 maggio 2012, ore 22:15
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
siciliano ha scritto:
I CONSUMIIIIIIIIIIIIIII
si devono abbassare i consumi, gli sprechi, i rifiuti....
Si litiga sui rimedi ad una malattia evitabilissima.


Si deve pensare di poter far tutto.
Abbassare i consumi deve essere la prima cosa ed il bello è che possiamo cominciare noi a casa.
Escludere l'uno o l'altra cosa è pretestuosa.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


mercoledì 2 maggio 2012, ore 22:17
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
gianiro ha scritto:
siciliano ha scritto:
I CONSUMIIIIIIIIIIIIIII
si devono abbassare i consumi, gli sprechi, i rifiuti....
Si litiga sui rimedi ad una malattia evitabilissima.


Si deve pensare di poter far tutto.
Abbassare i consumi deve essere la prima cosa ed il bello è che possiamo cominciare noi a casa.
Escludere l'uno o l'altra cosa è pretestuosa.

non esiste un piano di risparmio energetico.
Non esiste un piano di limitazione dei rifiuti (es. vuoto a rendere, maggiore uso di amteriali riutilizzabili, riduzione dell'usa e getta etc...), si potrebbero coibentare gli edifici pubblici per ridurre l'uso di condizionamenti ad alto consumo, si potrebbe illuminare i centri storici con illuminazione a LED che ha anche un bell'effetto...
Poi vederemo che tutta questa esigenza di spremere l'universo per ottenere qualche kw in più non l'avremo.
Io nons ento nessuno scienziato, nessun politico, nessun ambientalista parlare di queste cose

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 2 maggio 2012, ore 22:22
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Normal user
Normal user

Data iscrizione: giovedì 24 novembre 2005, ore 22:29
Messaggi: 21
Località: Gela - Sicily
Karma: 7 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
Parco eolico nella costa Oristanese.
Insorgono i cittadini: raccolta di firme per fermare lo scempio
di Claudia Mura

È allarme in Sardegna per una nuova minaccia all’integrità delle sue coste.
Ma questo volta il pericolo non arriva dagli impresari dediti alla cementificazione selvaggia, o dalle petroliere che spargono scie di catrame sui bianchi lidi isolani.
Il nuovo scempio che rischia di abbattersi sulle rive centro-orientali sarde di Is Arenas, nell’Oristanese, è una foresta di pale eoliche. Nel tratto di mare che comprende famose località di pregio turistico come Su Pallosu, Santa Caterina di Pittinuri e S’Archittu potrebbe sorgere un complesso di 80 pale eoliche alte 100 metri. Il tutto a meno di 3 miglia dalla costa e perfettamente visibili dalle spiagge.
Deturpare il mare per produrre eco-energia - Il progetto è della società “Is Arenas Renewable Energies S.r.l.” che ha presentato richiesta di approvazione al ministero per le Attività Produttive e alla Capitaneria di Porto di Oristano. Contro il piano sono insorte le popolazioni locali che, in coordinamento con i comuni interessati, si stanno mobilitando per impedire l’ennesimo sfregio dei litorali sardi. Il comitato cittadino sorto per l’occasione ha organizzato una raccolta di firme per chiedere alla Capitaneria di Porto di Oristano e ai ministeri competenti un deciso diniego alla richiesta di autorizzazione. Ma il timore per l’integrità di una delle fasce costiere più incontaminate dell’Isola è forte. La concessione sarebbe per un periodo di 60 anni su uno specchio d'acqua di quasi 2mila 200 ettari e su un'area demaniale di 450 metri quadri: la rovina per una zona che vede nel turismo la sua risorsa fondamentale.

Foto della costa
La rabbia dei cittadini - “Quello che ci dà più fastidio è il modo subdolo col quale questa società si è mossa”, afferma Maria Giovanna Marongiu, del comitato cittadino contrario al parco off-shore. “Hanno tenuto la popolazione locale all’oscuro di tutto e siamo venuti a sapere della cosa solo dopo la pubblicazione sul Buras e sui quotidiani della richiesta di concessione demaniale. Noi non contestiamo l’idea dell’eolico in generale, contestiamo il fatto che venga realizzato qui e in questo modo. Non si può sfregiare un paesaggio marittimo bello come il nostro con un progetto che potrebbe essere realizzato altrove con minore impatto”.
Ignorate le amministrazioni locali - “Sarebbe uno scempio irrecuperabile - prosegue la Marongiu - e i cittadini sono tutti uniti. Anche i comuni e la Provincia di Oristano si stanno mobilitando, maggioranza e opposizione insieme. Tutte le istituzioni locali sono state scavalcate”.
Meno burocrazia col parco off-shore - La scelta del parco eolico in alto mare sarebbe stata fatta proprio per evitare troppi intoppi burocratici. In questo caso, infatti, le competenze per la concessione demaniale sarebbero esclusivamente della Capitaneria di Porto e del Ministero per le Attività Produttive. Un percorso decisamente meno tortuoso di quello che sarebbe necessario installando un impianto su terreni comunali e privati.
L’appello al governo - Anche i parlamentari sardi si sono mobilitati e una richiesta di intervento è già finita sul tavolo dei ministri dell’Ambiente e dei Beni culturali. Al governo si chiede di proporre con urgenza un decreto legge per tutelare il mare e lo specchio acqueo "da insediamenti che risultano gravemente invasivi e per i quali non esistono precise norme che ne disciplinino l'impatto paesaggistico e ambientale". Al progetto si è detto contrario anche il presidente della Provincia di Oristano Pasquale Onida. I termini per presentare opposizioni al progetto scadono l'8 ottobre prossimo.
La raccolta di firme - Se non dovesse bastare l’Associazione di cittadini riuniti nel comitato contrario al parco eolico si “riserva di costituirsi parte civile in un processo per danno ambientale e di esercitare la rappresentanza dell’interesse collettivo dell’ambiente e del paesaggio davanti alle autorità competenti”, come si legge nella petizione. Nel frattempo la battaglia continua anche online col fiorire di gruppi di simpatizzanti su Facebook e raccolte di firme nei bar e negli esercizi commerciali dei comuni costieri minacciati dall’incombere di una foresta marittima di piloni d’acciaio.
A chi consegnare le firme - Le firme raccolte nell'apposito modulo dovranno essere consegnate a mano oppure inviate con posta prioritaria al seguente indirizzo: COMITATO DEI CITTADINI - C/O BAR CENTRALE MARONGIU -VIA DEGLI OLEANDRI S’ARCHITTU - CUGLIERI. L'obiettivo è di raccogliere 40.000 firme in 10 giorni.


mercoledì 2 maggio 2012, ore 23:58
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
mi rifiuto di leggere articoli scritti da altri. In questo forum scarseggia il senso critico

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


giovedì 3 maggio 2012, ore 0:15
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
Ma quando c'è da fare porcate sempre a noi si pensa? Ma non se ne era già parlato qualche anno fa ai tempi di crocetta e poi non se ne fece nulla per fortuna?

_________________
Immagine


giovedì 3 maggio 2012, ore 0:41
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
"Non nel mio giardino".

Nel giardino di qualcuno bisogna farlo, altrimenti poi facciamo gli ipocriti e li andiamo a costruire in africa ammazzando ed inquinando quei popoli senza che poi ne possano trarre vantaggio.

Io sono un uomo inserito in un contesto dove i vizi prevalgono sulle necessità e per questo io devo subire i fastidi che questi vizi comportano e non gli altri.

Se nessuno volesse parchi eolici, centrali elettriche a combustibili fossili, pannelli fotovoltaici disseminati per il territorio, centrali nucleari, come ca**o dovremmo fare per produrre energia necessaria ai nostri consumi?
Con gli articoli di protesta sui giornali? Con le manifestazioni? Con l'indignazione? Come potremmo produrre energia?

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


giovedì 3 maggio 2012, ore 10:08
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 23 maggio 2007, ore 18:12
Messaggi: 7985
Karma: 69 punti  
Messaggio Re: NOVITA' GOVERNO MONTI: OK PARCO EOLICO A GELA.
siciliano ha scritto:
gianiro ha scritto:
siciliano ha scritto:
I CONSUMIIIIIIIIIIIIIII
si devono abbassare i consumi, gli sprechi, i rifiuti....
Si litiga sui rimedi ad una malattia evitabilissima.


Si deve pensare di poter far tutto.
Abbassare i consumi deve essere la prima cosa ed il bello è che possiamo cominciare noi a casa.
Escludere l'uno o l'altra cosa è pretestuosa.

non esiste un piano di risparmio energetico.
Non esiste un piano di limitazione dei rifiuti (es. vuoto a rendere, maggiore uso di amteriali riutilizzabili, riduzione dell'usa e getta etc...), si potrebbero coibentare gli edifici pubblici per ridurre l'uso di condizionamenti ad alto consumo, si potrebbe illuminare i centri storici con illuminazione a LED che ha anche un bell'effetto...
Poi vederemo che tutta questa esigenza di spremere l'universo per ottenere qualche kw in più non l'avremo.
Io nons ento nessuno scienziato, nessun politico, nessun ambientalista parlare di queste cose


Quoto. E perchè non si parla più di motori ad idrogeno? E' possibile che dopo tanti decenni non si sia ancora trovata una fonte alternativa di energia? O non si vuole trovare?

_________________
Great minds discuss ideas; average minds discuss events; small minds discuss people.
-Eleanor Roosevelt


giovedì 3 maggio 2012, ore 10:50
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron