Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Caltaqua - cosa fare? 
Autore Messaggio
Normal user
Normal user

Data iscrizione: martedì 18 settembre 2007, ore 17:38
Messaggi: 26
Karma: 0 punti  
Messaggio Caltaqua - cosa fare?
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


martedì 11 marzo 2008, ore 12:01
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio 
piccola iena chiudiamo anche questo topic!

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


martedì 11 marzo 2008, ore 13:50
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Utente in libertà vigilata
Utente in libertà vigilata
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 19 settembre 2006, ore 22:52
Messaggi: 3423
Località: gela
Karma: 210 punti  
Messaggio 
Io pago a questo punto....non mi va di esseere preso in giro.


martedì 11 marzo 2008, ore 17:11
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%

è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

spero di essere stata chiara


mercoledì 12 marzo 2008, ore 23:09
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
elle ha scritto:
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%

è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

chiarisci subito con Caltacqua che hai pagato il 50% e verifica che il bollettino sia chiaro( qualche volta a loro dire( forse è una scusa) non reca il codice utente

se hai bisogno di un intervento della amminsitrazione rivolgiti subito all'ufficio urp

spero di essere stata chiara


mercoledì 12 marzo 2008, ore 23:12
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
elle ha scritto:
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%
è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

spero di essere stata chiara


cara elle....i distacchi dovrebbero sempre essere considerati illeciti, nella situazione in cui ci troviamo a gela, ........perchè ci viene fornita acqua non potabile e la dobbiamo pagare per buona? perchè la dovremmo avere ogni giorno e h24 e invece arriva ogni 3 gg, sporca, maleodorante, inquinata, color aranciata? le sembra normale? altro che bollette, è tanto che la gente non salti addosso a coloro i quali vengono a prendere i numeri sui contatori....e le assicuro che siamo vicini a ciò....... LA GENTE E' STUFA DI VEDERSI NEGARE UN SUO DIRITTO......ACQUA PULITA, OGNI GIORNO, 24 ORE AL GIORNO........NON CHIEDIAMO LA LUNA....CHIEDIAMO DI ESSERE TRATTATI COME GENTE CIVILE E NON CITTADINI DI SERIE C2!!!!!

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


giovedì 13 marzo 2008, ore 9:36
Torna a inizio pagina
Profilo
Normal user
Normal user

Data iscrizione: martedì 18 settembre 2007, ore 17:38
Messaggi: 26
Karma: 0 punti  
Messaggio 
Cara Elle come detto prima ho già inviato a caltaqua un fax con allegati bollettini in cui dicevo di aver pagato il 50%. Successivamento ho ricevuto altra raccomandata che mi intimava di pagare il saldo pena la sospensione del servizio entro 20 giorni che ormai sono prossimi alla scadenza. nel frattempo ha pagato il 50% del 4° trim 2007. Vi farò sapere se ci saranno altri sviluppi.


giovedì 13 marzo 2008, ore 10:07
Torna a inizio pagina
Profilo
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
edmont14 ha scritto:
Cara Elle come detto prima ho già inviato a caltaqua un fax con allegati bollettini in cui dicevo di aver pagato il 50%. Successivamento ho ricevuto altra raccomandata che mi intimava di pagare il saldo pena la sospensione del servizio entro 20 giorni che ormai sono prossimi alla scadenza. nel frattempo ha pagato il 50% del 4° trim 2007. Vi farò sapere se ci saranno altri sviluppi.


lunedì fammi sapere o chiama al mio numero 3351228103


giovedì 13 marzo 2008, ore 16:04
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
ryoga ha scritto:
elle ha scritto:
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%
è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

spero di essere stata chiara


cara elle....i distacchi dovrebbero sempre essere considerati illeciti, nella situazione in cui ci troviamo a gela, ........perchè ci viene fornita acqua non potabile e la dobbiamo pagare per buona? perchè la dovremmo avere ogni giorno e h24 e invece arriva ogni 3 gg, sporca, maleodorante, inquinata, color aranciata? le sembra normale? altro che bollette, è tanto che la gente non salti addosso a coloro i quali vengono a prendere i numeri sui contatori....e le assicuro che siamo vicini a ciò....... LA GENTE E' STUFA DI VEDERSI NEGARE UN SUO DIRITTO......ACQUA PULITA, OGNI GIORNO, 24 ORE AL GIORNO........NON CHIEDIAMO LA LUNA....CHIEDIAMO DI ESSERE TRATTATI COME GENTE CIVILE E NON CITTADINI DI SERIE C2!!!!!


però mi piacerebbe ricevere delle risposte dall'assessore elle :? :? ....mi dice come la pensa o se dico solo fesserie?

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


venerdì 14 marzo 2008, ore 13:38
Torna a inizio pagina
Profilo
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
ryoga ha scritto:
ryoga ha scritto:
elle ha scritto:
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%
è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

spero di essere stata chiara


cara elle....i distacchi dovrebbero sempre essere considerati illeciti, nella situazione in cui ci troviamo a gela, ........perchè ci viene fornita acqua non potabile e la dobbiamo pagare per buona? perchè la dovremmo avere ogni giorno e h24 e invece arriva ogni 3 gg, sporca, maleodorante, inquinata, color aranciata? le sembra normale? altro che bollette, è tanto che la gente non salti addosso a coloro i quali vengono a prendere i numeri sui contatori....e le assicuro che siamo vicini a ciò....... LA GENTE E' STUFA DI VEDERSI NEGARE UN SUO DIRITTO......ACQUA PULITA, OGNI GIORNO, 24 ORE AL GIORNO........NON CHIEDIAMO LA LUNA....CHIEDIAMO DI ESSERE TRATTATI COME GENTE CIVILE E NON CITTADINI DI SERIE C2!!!!!


però mi piacerebbe ricevere delle risposte dall'assessore elle :? :? ....mi dice come la pensa o se dico solo fesserie?


non dici affatto fesserie, ma solo la verità....e però, come sai con l'avvio dei potabilizzatori e quindi l'abbandono del disslatore, causa dell'acqua non potabile, avremo acqua tutti i giorni e potabile, che dovremo pagare al prezzo giusto, quindi rivedendo le teriffe -

i tempi? entro l' estate -

i cittadini esasperati , ma secondo te io dove vivo ? e non sono esasperata ed il sINDACO , più esasperato di tutti perchè dopo avere trovato la soluzione defintiviva del problema, vede che cìè ancora chi, come avviene ora, non è il vs caso avviamente, vule costruire la propria fortuna politica sull'acqua,


domenica 16 marzo 2008, ore 3:32
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: Caltaqua - cosa fare?
elle ha scritto:
ryoga ha scritto:
ryoga ha scritto:
elle ha scritto:
edmont14 ha scritto:
Apro questa discussione in due topic diversi con la speranza che il Sindaco o qualcuno dell'Amministrazione possa rispondere. Molti cittadini me compreso hanno ricevuto una raccomandata da Caltaqua che intimava a mettersi in regola nei pagamenti minacciando la sospensione del servizio. Io in particolare ho ricevuto due raccomandate, la prima diceva che non risultava nessun pagamento effettuato ed ho risposto via fax di aver provveduto al pagamento del 50 % giusta Ordinanza Sindacale e sentenza tribunale civile. La seconda mi intimava di provvedere al saldo con reiterata minaccia di sospensione del servizio entro 20 giorni dal ricevimento. A questo punto non so più che fare. Resto in attesa di qualche risposta e confido in una presa di posizione netta e chiara del Signor Sindaco.


la situazione è allo stato la seguente -

caltacqua non può staccare i contatori di chi ha pagato al 50% e questo lo riconosce la stessa società

i distacchi, sono relativi a morosità pregresse del 100%
è accaduto che qualche bollettivo non fosse di facile lettura e la società ne abbia approfittato , subito rimediando riallacciando il servizio

ieri abbiano avuto un incontro per eideterminare le tariffe con abbattimenti consistenti-

per l'attuale situazione provvisoria, poichè nel mese prossimo cominciareno ad entrare a regime i depuratori migliorando qualità e quantità del servizio... si è chiesto da parte della amministrazione e del persidente ATO idrico, di sospendere ogni itntimazione poichè tale modo di procedere crea legittime preoccupaioni negli utenti -

la situazione se non fosse stata controllata e monitorata quotidianamente sarebbe certamente degenerata ......

entro aprile la situazione sarà normalizzata definitivamente e contemporaneamente sarà rivisto il piano tariffario con abbattimenti anche del 50% , si è richiesto anche di sostituire i contatori ad evitare che ririno aria

spero di essere stata chiara


cara elle....i distacchi dovrebbero sempre essere considerati illeciti, nella situazione in cui ci troviamo a gela, ........perchè ci viene fornita acqua non potabile e la dobbiamo pagare per buona? perchè la dovremmo avere ogni giorno e h24 e invece arriva ogni 3 gg, sporca, maleodorante, inquinata, color aranciata? le sembra normale? altro che bollette, è tanto che la gente non salti addosso a coloro i quali vengono a prendere i numeri sui contatori....e le assicuro che siamo vicini a ciò....... LA GENTE E' STUFA DI VEDERSI NEGARE UN SUO DIRITTO......ACQUA PULITA, OGNI GIORNO, 24 ORE AL GIORNO........NON CHIEDIAMO LA LUNA....CHIEDIAMO DI ESSERE TRATTATI COME GENTE CIVILE E NON CITTADINI DI SERIE C2!!!!!


però mi piacerebbe ricevere delle risposte dall'assessore elle :? :? ....mi dice come la pensa o se dico solo fesserie?


non dici affatto fesserie, ma solo la verità....e però, come sai con l'avvio dei potabilizzatori e quindi l'abbandono del disslatore, causa dell'acqua non potabile, avremo acqua tutti i giorni e potabile, che dovremo pagare al prezzo giusto, quindi rivedendo le teriffe -

i tempi? entro l' estate -

i cittadini esasperati , ma secondo te io dove vivo ? e non sono esasperata ed il sINDACO , più esasperato di tutti perchè dopo avere trovato la soluzione defintiviva del problema, vede che cìè ancora chi, come avviene ora, non è il vs caso avviamente, vule costruire la propria fortuna politica sull'acqua,


questa gente non ama gela. ama solo se stessa. sono come la peste e vanno debellati! non si potrebbe?

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


domenica 16 marzo 2008, ore 10:08
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio 
aspetterò l'estate per smentire nei fatti ciò che ha scritto l'assessore. Se lo dicessi ora sarebbe inteso come un pregiudizio.
in ogni caso sono del parere, e sto poducendo azioni legali a sostegno, che anche pagare il 50% delle bollette è una anomalia. Mi spieghi l'assessore per quale motivo dovrei pagare il 50 % delle bollette?

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


domenica 16 marzo 2008, ore 22:53
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
siciliano ha scritto:
aspetterò l'estate per smentire nei fatti ciò che ha scritto l'assessore. Se lo dicessi ora sarebbe inteso come un pregiudizio.
in ogni caso sono del parere, e sto poducendo azioni legali a sostegno, che anche pagare il 50% delle bollette è una anomalia. Mi spieghi l'assessore per quale motivo dovrei pagare il 50 % delle bollette?


per un principio contrattuale che prevede il sinallagma delle prestazioni reciproche; un contraente è tenuto all'adempimento se l'altro è a sua volta adempiente; per un principio di tutela del consumatore di cui alla direttiva CEE; per un principio di estensione degli effetti di un giudicato tra le parti, ovvero di un principio di equità-

in pratica diversi giudici si sono pronunciati riconoscendo il diritto dell'utente a pagare una tariffa relativa al servizio utilizzato, e siccome dell'acqua si fa uso potabile e uso civile diverso, il pagamento è relativo solo a quest'ultimo valutato forfettariamente al 50% -

devo aggiungere che in tal senso ci sono diversi verbali tra le parti ( COMUME ,CALTACQUA ECC) e mai è stata contestata l'ordinanza sindacale che inibisce ai cittadini l'uso dell'acqua per usi potabili -

come siciliano può vedere ci sono tante ragioni ed altre ancora piiù tecniche che potrei fornirgli, in attesa che lui mi possa smentirmi se lo ritiene, ma non capisco su quali fondamento ritiene di dovermi per forza smentire -

in ogni caso ho voluto fornire le informazioni corrette in mio possesso perchè ritengo sia un dritto dei cittadini e dei naviganti del forum avere le informazioni che richiedono e mantenere contatti e dialoghi


lunedì 17 marzo 2008, ore 18:45
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio 
elle ha scritto:
siciliano ha scritto:
aspetterò l'estate per smentire nei fatti ciò che ha scritto l'assessore. Se lo dicessi ora sarebbe inteso come un pregiudizio.
in ogni caso sono del parere, e sto poducendo azioni legali a sostegno, che anche pagare il 50% delle bollette è una anomalia. Mi spieghi l'assessore per quale motivo dovrei pagare il 50 % delle bollette?


per un principio contrattuale che prevede il sinallagma delle prestazioni reciproche; un contraente è tenuto all'adempimento se l'altro è a sua volta adempiente; per un principio di tutela del consumatore di cui alla direttiva CEE; per un principio di estensione degli effetti di un giudicato tra le parti, ovvero di un principio di equità-

in pratica diversi giudici si sono pronunciati riconoscendo il diritto dell'utente a pagare una tariffa relativa al servizio utilizzato, e siccome dell'acqua si fa uso potabile e uso civile diverso, il pagamento è relativo solo a quest'ultimo valutato forfettariamente al 50% -



i giudici forse non sanno che il fornitore è inadempiente non solo per quanto riguarda la potabilità dell'acqua, casi valutato dall'assessore, ma anche per la discontinuità del servizio che ha causato spese extra per fornitura con autobotti addirittura per l'intera stagione estiva.
Ci tengo inoltre a sottolineare che l'anomalia della qualità delle acque distribiute alle utenze comporta non solo la non potabilità, ma anche la tossicità. Questo caso non è stato mai valutato finora dalle amministrazioni ne dai giudici. (ho sfogliato fascicololi su fascicoli in procura).
Inoltre, poichè finora, nonostante la non potabilità accertata da diversi anni(mi pare che fu il sindaco gallo il primo ad emettere l'ordinanza sindacale, ma già da prima i dati dsulla qualità dell'acqua erano emersi) i cittadini hanno continuato a pagare il 100% delle bollette emesse dall'ente fornitore. Pertanto, si dovrebbe provvedere, come aria nuova chiede da anni, a rimborsare prima quel 50% in eccesso pagato dai cittadini ( a mio avviso anche più del 50%).
Intanto sulla qustione gli unici ad agire a tutela degli utenti TRUFFATI sono stati AMICI DELLA TERRA ED ARIA NUOVA. I tribunali sono pieni di nostre denuncie e rischieste di tutela e di indagini.
E comunque, siccome le strategie di intervento nostre seguono una certa logica, è gia in corso l'azione giudiziaria chedimostrerà che ci sono diverse in adempienze contrattua li ed amministrative da parte di caltaque e ATO idrico, e non morosità da perte dei cittadinio come dichiara il presidente dell'ATO.
ASSESSORE, quando vuole, carte alla mano le dimostriamo che chi da 15 anni si occupa del problema ha le idee chiare e non parla solo per fomentare le masse, come qualche politico ha mormorato in diverse occasioni.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


lunedì 17 marzo 2008, ore 19:25
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
Super user
Super user

Data iscrizione: giovedì 10 gennaio 2008, ore 16:00
Messaggi: 155
Località: gela
Karma: 0 punti  
Messaggio 
siciliano ha scritto:
elle ha scritto:
siciliano ha scritto:
aspetterò l'estate per smentire nei fatti ciò che ha scritto l'assessore. Se lo dicessi ora sarebbe inteso come un pregiudizio.
in ogni caso sono del parere, e sto poducendo azioni legali a sostegno, che anche pagare il 50% delle bollette è una anomalia. Mi spieghi l'assessore per quale motivo dovrei pagare il 50 % delle bollette?


per un principio contrattuale che prevede il sinallagma delle prestazioni reciproche; un contraente è tenuto all'adempimento se l'altro è a sua volta adempiente; per un principio di tutela del consumatore di cui alla direttiva CEE; per un principio di estensione degli effetti di un giudicato tra le parti, ovvero di un principio di equità-

in pratica diversi giudici si sono pronunciati riconoscendo il diritto dell'utente a pagare una tariffa relativa al servizio utilizzato, e siccome dell'acqua si fa uso potabile e uso civile diverso, il pagamento è relativo solo a quest'ultimo valutato forfettariamente al 50% -



i giudici forse non sanno che il fornitore è inadempiente non solo per quanto riguarda la potabilità dell'acqua, casi valutato dall'assessore, ma anche per la discontinuità del servizio che ha causato spese extra per fornitura con autobotti addirittura per l'intera stagione estiva.
Ci tengo inoltre a sottolineare che l'anomalia della qualità delle acque distribiute alle utenze comporta non solo la non potabilità, ma anche la tossicità. Questo caso non è stato mai valutato finora dalle amministrazioni ne dai giudici. (ho sfogliato fascicololi su fascicoli in procura).
Inoltre, poichè finora, nonostante la non potabilità accertata da diversi anni(mi pare che fu il sindaco gallo il primo ad emettere l'ordinanza sindacale, ma già da prima i dati dsulla qualità dell'acqua erano emersi) i cittadini hanno continuato a pagare il 100% delle bollette emesse dall'ente fornitore. Pertanto, si dovrebbe provvedere, come aria nuova chiede da anni, a rimborsare prima quel 50% in eccesso pagato dai cittadini ( a mio avviso anche più del 50%).
Intanto sulla qustione gli unici ad agire a tutela degli utenti TRUFFATI sono stati AMICI DELLA TERRA ED ARIA NUOVA. I tribunali sono pieni di nostre denuncie e rischieste di tutela e di indagini.
E comunque, siccome le strategie di intervento nostre seguono una certa logica, è gia in corso l'azione giudiziaria chedimostrerà che ci sono diverse in adempienze contrattua li ed amministrative da parte di caltaque e ATO idrico, e non morosità da perte dei cittadinio come dichiara il presidente dell'ATO.
ASSESSORE, quando vuole, carte alla mano le dimostriamo che chi da 15 anni si occupa del problema ha le idee chiare e non parla solo per fomentare le masse, come qualche politico ha mormorato in diverse occasioni.



io sono sicura del vs impegno e so che da anni vi occupate anche del problema acqua-

l'azione risarcitoria proposta da chi ha pagato il 100% è corretta e didfatti il legale incaricato sta procedendo anche per lazione risarcitoria dell'ente e dei cittadini-

quanto agli altri effetti sulla salute, devo dire che non sono in possesso di elementi scientificamente certi, ma non v'è dubbio che l'aqcua senza sali minerali, ed anzi con minerali tossici sia idonea al rischio sulla salute, e difatti l'ordinanza sindacale del 2003 è proprio a tutela della salute -

sono fiduciosa che se avete sollecitato la magistratura questa potrà portare avanti indagini adeguate, come ha fatto per le malforazioni rivolgendosi ad esperti del ministero-

la vs documentazione potrà essere di aiuto .

l'ordinanza di Gallo riguardava l'inquinamento batteriologico conseguente ad altri fattori-

quest'acqua non ha parametri di inquinamento batteriologico..........è troppo calda e clorata per averlo ....batteri morti stecchiti subito

il materiale che avete raccolto riguarda anche analisi ?


martedì 18 marzo 2008, ore 0:00
Torna a inizio pagina
Profilo ICQ
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron