Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 62 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Ecco la manovra 
Autore Messaggio
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Ecco la manovra
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 08075.html

L'Italia ''stringe la cinghia'' secondo l'espressione usata da Mario Monti al termine di un Consiglio dei ministri che ha approvato una manovra da 24 miliardi (30 lordi) che permettera' al paese di mantenere l'impegno di giungere al pareggio di bilancio nel 2013. E che tentera' di invertire il dato del Pil in calo per l'anno prossimo, secondo le attuali previsioni, dello 0,5%. Misure che l'Unione europea da Bruxelles saluta come ''tempestive ed ambiziose''. Il decreto varato, che addossa un grosso onere sulla previdenza e sui piccoli risparmiatori esentando i grandi patrimoni, scommette anche su una serie di misure che dovrebbero stimolare crescita ed occupazione. Alla fine sia Pd che Pdl tirano entrambi un sospiro di sollievo visto che sono state evitate alcune norme da loro invise e che pure erano state ipotizzate. Monti prima della conferenza stampa si e' rivolto direttamente ai cittadini per dare ''un messaggio di preoccupazione ma anche di speranza''. Insomma i sacrifici sono duri, ma non saranno vani. E poi, ha sottolineato il ministro Piero Giarda, non ci sono alternative: ''vi immaginate cosa sarebbe successo se non avessimo assunto queste misure?''.

Dunque sacrifici, innanzitutto sulle pensioni, tanto che il ministro Elsa Fornero, chiamata a illustrare le misure, si e' commossa fino alle lacrime al momento di annunciare il blocco delle indicizzazioni delle pensioni (escluse tutte quelle sotto i 960 euro). Un groppo alla gola le ha impedito di proseguire. Il mantenimento dell'adeguamento del caro vita per le pensioni basse viene compensato con una una tantum dell'1,5% sui capitali rientrati dall'estero con lo scudo fiscale di Tremonti, che viene incontro alle richieste del Pd. Mentre il Pdl incassa l'assenza di una patrimoniale su beni mobili e immobili, chiesta invece dai Democrat. In ogni caso niente aumento delle due ultime aliquote Irpef, quella del 41% per i redditi oltre i 55.000 e del 43% per i redditi dai 75.000 euro in su. Misura su cui il Terzo Polo aveva sollevato obiezioni cosi' come Pd e Pdl. Il ceto medio e medio alto si ritrova pero' sul groppone una nuova imposta sul bollo che gravera' su tutte le forme di risparmio, dai Fondi di investimenti alle polizze vita. Il bollo rispetto ad una patrimoniale sui beni mobili colpisce piu' i piccoli risparmiatori, ma d'altra parte Monti ha detto che una patrimoniale sulle ''grandi ricchezze'' come in Francia avrebbe provocato una ''fuga'' in attesa di essere attuata. E sulle famiglie piomba anche il ritorno dell'Ici, che il federalismo fiscale reintroduceva nel 2014. Ci sono pero' detrazioni che potrebbero esentare del tutto le case di minor valore.

Monti ha insistito che il decreto avra' anche un impatto positivo sulla crescita, contrariamente a quanto ''frettolosi e valenti economisti amici'' (cioe' Alesina e Giavazzi) avevano sostenuto sul Corriere della Sera. Il governo ha puntato tutto su una serie di misure ritagliate sulle imprese, come la defiscalizzazione dei capitali reinvestiti in azienda, o la detassazione della parte Irap sul lavoro. Incentivi anche per l'occupazione di donne e giovani. Il tutto dovrebbe bastare a compensare l'inevitabile contrazione dei consumi dovuto alla contrazione del reddito disponibile e all'aumento dell'Iva dal secondo semestre del 2012. I partiti, nei primi commenti hanno salutato tutti con favore (da PierLuigi Bersani a Fabrizio Cicchitto) il mancato aumento dell'Irpef. Il Pd ha lamentato l'assenza delle patrimoniale e il Pdl alcune liberalizzazioni che toccano alcune categorie di professionisti. Monti pero' ha detto di ''fare affidamento'' sul loro si' in Parlamento (pur non escludendo il ricorso alla fiducia), anche perche' ''le forze politiche sanno che devono riscuotere la fiducia dei cittadini'', che evidentemente il professore ritiene di avere sempre dalla sua parte.

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


lunedì 5 dicembre 2011, ore 18:48
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 16 giugno 2007, ore 16:14
Messaggi: 3482
Località: valsusa
Karma: 228 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Stasera lo spread era a 380 buon segno.

_________________
Spirito libero


lunedì 5 dicembre 2011, ore 21:17
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
ottimo,
un bell'aumento di tasse! =D>

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


lunedì 5 dicembre 2011, ore 21:18
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
ROMA - L'aumento dell'Iva, anche sul latte, e il possibile rincaro della benzina. E poi la stangata delle tasse sulla casa dovuta al ritorno dell'Ici e all'aumento degli estimi. I consumatori fanno i conti in tasca ai cittadini che dovranno affrontare i "sacrifici" della manovra. Secondo le organizzazioni dei consumatori Adusbef e Federconsumatori per "salvare il Paese" una famiglia media (papà, mamma e un figlio, un reddito netto complessivo di 32.000 euro, risparmi in banca per 50.000 euro) dovrà sborsare ogni anno, a partire dal 2014, 1.173 euro in più. Ma la cifra esatta sale a 3.204 euro all'anno se si tiene anche conto, come si deve, delle manovre già fatte dal governo Berlusconi. Più modesta la Cgia di Mestre (Associazione Artigiani Piccole Imprese) che calcola: la tassa Monti dovrebbe attestarsi a 635 euro l'anno. Ma nei suoi calcoli la Cgia ritiene di non dover tener conto dei 10 miliardi previsti in manovra e destinati al sostegno delle imprese e di non tener conto nemmeno dei 4 miliardi di risorse che dovrebbero evitare il taglio delle agevolazioni nel 2012. In questo modo il 'costo' della manovra sulle famiglie - secondo al Cgia - scende a 16 miliardi da qui il minor esborso. Scegliendo invece il più realistico metodo di Federconsumatori e Adusbef il peso sulle 24 mila famiglie italiane quasi raddoppia. L'organizzazione dei consumatori ha anche calcolato che l'insieme delle "stangate" estive e autunnali determineranno nel 2014 un calo di capacità di spesa del 7,7% annuo con pesanti effetti sui tenori di vita del ceto medio basso sempre più vicini ai livelli dei paesi dell'est europeo ante 1989. Usare la macchina, avere una casa di proprietà, e qualche risparmio in banca sta diventando un lusso che si paga caro. I Consumatori hanno calcolato che la nostra famiglia tipo subirà un aumento di tasse sulla prima casa di 440 euro l'anno, l'aumento delle accise sulla benzina costeranno 120 euro l'anno, l'aumento dell'Iva 270 euro, 47 euro in più si pagheranno per il deposito fino a 50.000 euro e 90 euro in più si pagheranno per l'aumento dello 0,3% dell'addizionale regionale. Per un aggravio totale di imposte di 907 euro all'anno. A questi bisogna aggiungere i tagli calcolati in 43 euro per la mancata indicizzazione delle pensioni oltre i 935 euro e 163 euro per i tagli agli enti locali che peseranno su un aggravio di costi dei servizi. Le organizzazioni dei consumatori lamentano la mancanza in manovra di interventi a sostegno del potere di acquisto delle famiglie con redditi medio-bassi (attraverso politiche fiscali e sostegni sociali) con l'effetto di accentuare la recessione economica e le disuguaglianze nella distribuzione della ricchezza. Diseguaglianze che, come ha recentemente osservato l'OCSE sono in crescita in particolare in Italia.
http://www.borsaitaliana.it/borsa/notiz ... sId=329497

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


martedì 6 dicembre 2011, ore 10:09
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Ottimo!!! =D>

Perchè non aumentare il bollo auto per tutti? [-o<

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 10:14
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Praticamente il debito pubblico lo pagheranno i cittadini di tasca propria? ç_ç ç_ç

Se loro tassano i beni di lusso e chi dispone di grosse proprietà immobiliari è un conto(Chiesa compresa).
Ma a me sembra che gira e rigira le classi medio-basse devono sempre pagare per tutti. :evil:

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


martedì 6 dicembre 2011, ore 10:24
Torna a inizio pagina
Profilo
City "pirate" Soldier
City "pirate" Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 19 febbraio 2007, ore 10:23
Messaggi: 8902
Località: Orlando, United States
Karma: 65 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Tasse per tutti, per i redditi medio-bassi soprattutto. Per queste famiglie durante il prossimo 2012 ci sarà un amumento di tasse di 900 euro circa.
Questo è l'unico modo che il grande economista riesce a concepire per ripianare il debito?
Ma anche se la me*da la togliamo dalla testa fino alle spalle, ci rimane tutto il corpo immerso lo stesso.

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


martedì 6 dicembre 2011, ore 16:32
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Se lui è un grande economista...sappiamo tutti essere bravi...basta aumentare tasse.
Il vero problema è la lotta all'evasione fiscale perchè non è giusto che lavoratori dipendenti paghino senza scampo le tasse perchè hanno più controllo e molti degli autonomi possono dichiarare quello che vogliono di introiti fiscali.

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


martedì 6 dicembre 2011, ore 17:28
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Lo ha fatto per noi! :cry:

E se prima pagavo 300 euro di tarsu....
oggi pago 700 di Imu.

E se prima pagavo 0,3360 di accise sui carburati..
oggi ne pago 0,475.

E se prima pagavo 20 di Iva e poi 21,
oggi ne pago 23.

Equità nulla.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 20:18
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Con l'attuale sistema, l'Irpef sugli immobili aumentava al crescere del reddito, garantendo così un criterio di progressività, ora l'Imu sarà praticamente una tassa piatta, che consentirà ai più ricchi, rispetto all'applicazione dell'Ici, aggravi di imposta più lievi man mano che cresce il reddito. Oltre i 100.000 euro di reddito, questi proprietari di seconda casa pagheranno addirittura meno di quanto hanno pagato sinora con l'Ici".
(repubblica)

=D>

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 20:27
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
La cosa bellissima è che ad un mio collega mancavano 8 anni per andare in pensione ed era inferocito che Berlusconi l'aveva alzato di un anno portando da 7 a 8.
Lui comunista convinto, quando è caduto Berlusconi ha portato lo spumante...ed abbiamo brindato.

Ieri ha saputo che potrà andare in pensione non più fra 8 anni, ma fra 10 e cioè a 62....ma attenzione atenzione, perchè forse non tutti sanno che...è vero che si può andare in pensione con 42 anni di contributi, ma decurtati del 3% per ogni anno che manca ai 67.
Quindi il mio collega, se vuole andare in pensione con il massimo, deve fare altri 16 anni!!!!!!!!!!! Da 8 a 16!!!! ç_ç
Una rottura di c******i non da poco e pensare che la sinistra si lamentava delle scalone della riforma Berlusconi che in confronto era NIENTE.


In generale, il governo tecnico prima di questo, quello Dini, a noi giovani ha tolto il 50% della pensione mantenendo inalteratà l'età.
Questo governo ha completato l'opera alzando l'età di non so quanti anni.

Ma era necessario allora come oggi.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 20:36
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Gianiro, secondo te è giusto e normale che uno (che presumo essendo tuo collega non carichi tabbia sulle spalle) vada in pensione a 52 anni? per me non è normale, e continuando con questo andazzo quelli che lo prendiamo in quel posto siamo i giovani.

Il problema è che si dovrebbe distinguere tra lavori usuranti e non. perchè un operaio in catena di montaggio non puo' starci fino a 66 anni, un impegato comunale anche a 70.

_________________
Immagine


martedì 6 dicembre 2011, ore 21:29
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Razio ha scritto:
Gianiro, secondo te è giusto e normale che uno (che presumo essendo tuo collega non carichi tabbia sulle spalle) vada in pensione a 52 anni? per me non è normale, e continuando con questo andazzo quelli che lo prendiamo in quel posto siamo i giovani.

Il problema è che si dovrebbe distinguere tra lavori usuranti e non. perchè un operaio in catena di montaggio non puo' starci fino a 66 anni, un impegato comunale anche a 70.


Intanto sono 62 non 52, 52 ce li ha ora....gli mancavano 8, poi 10 e poi il 2% in meno (non 3%) per ogno anno che gli mancano a 67.

Non carica tabbie ma si carica una manichetta da 2 pollici piena di jet ed un carte di 12 Kg sulla testa per 20 volte in 8 ore.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 21:54
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Qundi reputi giusto che uno che lavora in ufficio vada in pensione a 60 anni (52+8). Ce ne sono in giro e alcuni li conosco anch'io che sono andati in pensione anni fa a 48/50 anni... assurdo e insostenibile per qualsiasi stato, quando vedono queste cose i tedeschi e gli altri che vanno in pensione a 67 anni non si devono incazzare? e ci dovrebbero pure aiutare?

_________________
Immagine


martedì 6 dicembre 2011, ore 22:00
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Ecco la manovra
Razio ha scritto:
Qundi reputi giusto che uno che lavora in ufficio vada in pensione a 60 anni (52+8). Ce ne sono in giro e alcuni li conosco anch'io che sono andati in pensione anni fa a 48/50 anni... assurdo e insostenibile per qualsiasi stato, quando vedono queste cose i tedeschi e gli altri che vanno in pensione a 67 anni non si devono incazzare? e ci dovrebbero pure aiutare?


ma chi ti ha detto che il mio collega fa l'impiegato?
Dovevo dire subalterno, ma non mi piace come termine.
62 anni è un'età buona.
In germania, caro razio che non vedi report, si va in pensione si a 67 anni, ma se vuoi puoi andarci prima con un piccolo decurtamento.
Non solo, ma appena compi 60 anni entri in una fascia protetta e ti vengono asseganti lavori in azienda sempre meno pesanti, orari più flessibili, più giorni di ferie, ecc..ecc... Altra civiltà.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


martedì 6 dicembre 2011, ore 22:29
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 62 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron