Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane 
Autore Messaggio
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
http://www.giornalettismo.com/archives/ ... elle-aule/

“La presenza dei crocifissi nelle aule scolastiche impedisce la libertà di religione degli alunni e la possibilità, per i genitori, di dare ai figli l’educazione che vogliono”: con questa motivazione, accogliendo il ricorso di una cittadina italiana, la Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha sentenziato sulla presenza dei simboli religiosi nelle scuole italiane.

dite la vostra

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


martedì 3 novembre 2009, ore 20:11
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
penso che tutto sommato sia una sciocchezza che si poteva evitare, in ogni caso in uno stato laico ci può stare che non ci sia il crocifisso in classe. Ma alla fine che cambia? Le famiglie che educano i loro bambini portandoli in chiesa ed educandoli da buoni cristiani non vedranno mai vacillare la loro fede per un simbolo mancante. La fede ce la portiamo nel cuore a prescindere dai simboli. Da domani metterò un crocifisso in ufficio, ma non mi batterò mai perchè si ribalti la sentenza della corte europea.

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


martedì 3 novembre 2009, ore 20:42
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier

Data iscrizione: mercoledì 19 dicembre 2007, ore 20:57
Messaggi: 5307
Karma: -160 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
ormai non mi meraviglio piü di niente .......
questo purtroppo e solo l'inizo della fine :evil:
i tempi sono cambiati , e andrä sempre peggio .


martedì 3 novembre 2009, ore 20:53
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Mah.
Io spero che ancora una volta non venga messo di mezzo la Croce o venga tirata in causa la religione solo per mere questioni terrene.

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


martedì 3 novembre 2009, ore 23:16
Torna a inizio pagina
Profilo
Super user
Super user
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 19 novembre 2005, ore 18:27
Messaggi: 268
Karma: 2 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Sbagliato. Andate nei paesi musulani e cercate di eliminare qualche loro segno. vi faranno marcire in una lurida prigione.

_________________
Chi ha tempo non aspetti tempo


mercoledì 4 novembre 2009, ore 10:18
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier

Data iscrizione: mercoledì 19 dicembre 2007, ore 20:57
Messaggi: 5307
Karma: -160 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
petisso ha scritto:
Sbagliato. Andate nei paesi musulani e cercate di eliminare qualche loro segno. vi faranno marcire in una lurida prigione.


si ma noi non siamo musulmani..... siamo gente civile ;)


mercoledì 4 novembre 2009, ore 10:35
Torna a inizio pagina
Profilo
Super user
Super user
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 26 agosto 2007, ore 8:58
Messaggi: 377
Località: Gela/Viterbo&dintorni
Karma: -4 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Non sono d'accordo. Ma perchè in Italia si ragiona così? Quando andiamo negli altri paesi ci adattiamo alle loro usanze o ci imponiamo per farle cambiare?? Mi pare che ovunque ci si adatta, solo nel nostro paese può succedere una cosa del genere. Ma che schifo. Dove viviamo?! :evil: Abbiamo le nostre usanze: chi vuol stare in Italia è il benvenuto ma che non pretenda di sconvolgere tutto a suo piacimento :twisted:

scusate lo sfogo :oops:

_________________
Immagine


mercoledì 4 novembre 2009, ore 11:51
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: martedì 25 marzo 2008, ore 12:14
Messaggi: 2396
Località: unna vene vene
Karma: 98 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Sultano ha scritto:
petisso ha scritto:
Sbagliato. Andate nei paesi musulani e cercate di eliminare qualche loro segno. vi faranno marcire in una lurida prigione.


si ma noi non siamo musulmani..... siamo gente civile ;)


la cultura dei musulmani è di gran lunga migliore rispetto a quella "europea" barbara, ipocrita e piena di pregiudizi per le diversità,
noi come siciliani siamo ricchi di cultura e tradizioni perderle per diventare europei sarebbe un vero peccato..

per rispondere a Ry, direi che non mi dispiacerebbe se in una scuola piena di bambini islamici, questi durante l'ora di religione seguissero l'insegnamento della propria tradizione :roll:

_________________
'E’ arrivato il nostro momento, il momento dei siciliani onesti, che vogliono lottare per un cambiamento vero, contro chi ha ridotto e continua a ridurre la nostra terra in un deserto, abbiamo l’obbligo morale di ribellarci'."giuseppe gatì


mercoledì 4 novembre 2009, ore 12:50
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 4 giugno 2006, ore 12:14
Messaggi: 10407
Località: gela o catania
Karma: 100 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Io sono una sostenitrice della laicità dello stato e mi dispiace che il nostro stato sia laico soltanto sulla carta. Quindi sono favorevole alla decisione della corte europea come sono favorevole ad altre proposte che ancora non hanno trovato spazio (ad es. matrimonio gay)

_________________
C'é più tra zero e 1
che non tra 1 e 100" C. Baglioni
Immagine Immagine

http://www.comeicavoliamerenda.splinder.com


Immagine


mercoledì 4 novembre 2009, ore 13:08
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
secondo me ci si infervora troppo per una questione troppo marginale.
Lo stato è laico e se un simbolo decisamente religiosopuò infastidire qualcuno è giusto che venga tolto.
Il paragone coi paesi musulmani che non sono stati laici non regge e comunque non è questo il modo di ragionare secondo me.
Personalmente a me il crocefisso non da alcun fastidio. Ma ritengo che i religiosi si attacchino troppo a simboli e apparenze. Sfido tutti gli indignati a dimostrarmi che hanno un crovefisso a casa o che portano quella croce dentro.

Comunque credo che i crocefissi nei luoghi pubblici li vedremo ancora per molto tempo, quindi tranquillizziamoci!

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 4 novembre 2009, ore 14:00
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 5 gennaio 2008, ore 18:52
Messaggi: 1256
Karma: 15 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
il crocifisso in classe è una tradizione italiania!!! Se a qualcuno non piace non viene in Italia!!
Il crocifisso è un simbolo come ce ne sono tanti altri in giro!! Quindi a sto punto togliamo pure i crocifissi che si trovano sulle chiese ecc...?!?
Ognuno è libero di professare la religione che più gli aggrada, ma le nostre tradizioni vanno rispettate!! Altrimenti non entrano nel nostro paese!

_________________
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma

http://www.nucciodipaola.it/
http://www.homatron.it/
http://www.fipavcaltanissetta.com/
http://www.srisc.com/


mercoledì 4 novembre 2009, ore 16:57
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
le chiese sono luoghi religiosi. gli uffici pubblici no. Ripeto che per me può starci tranquillamente un crocefisso in ogni parete ma se a quelcuno da fastidio, trattandosi di luoghi non di culto in uno stato laico, non gli si può dare torto se chiede la rimozione! E non sono solo quelli che vengono da fuori che sono contro il crocefisso ma anche italiani che vivono qui da sempre.

Tuttosommato ritengo eccessivo un dibattito politico così acceso da parte di istituzioni e tv su questi temi, la politica dovrebbe accendersi per temi più importanti. Le morti sul lavoro e la distruzione dell'ambiente sono argomenti ancora troppo poco presenti.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


mercoledì 4 novembre 2009, ore 17:08
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: sabato 7 ottobre 2006, ore 19:48
Messaggi: 20221
Località: Gela - Brescia
Karma: 87 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
la questione è semplice ma allo stesso tempo spinosa.
il crocifisso nelle aule scolastiche o negli uffici pubblici (pensate ai tribunali) fa parte della "tradizione", dei costumi di questa nazione...tradizionalmente Cattolica sino al midollo (e non perchè, come dicono molti, abbiamo il vaticano in casa...)
con l'avvento dell'era multi etnica e multi culturale sono sorti i problemi: chi è di cultura differente potrebbe essere offeso dall'ostentazione di un simbolo religioso così forte come il crocifisso....ma tant'è che io quando vado a casa di mia zia ospite, non gli impongo di nascondere o togliere il quadro che ha in salotto semplicemente perchè mi fa cag*re.....per rispetto ,giacchè sono ospite, non mi sogno nemmeno di chiederlo!!
poi sono sorti altri problemi....col passare degli anni, i musulmani presenti nel nostro territorio sono cresciuti in maniera esponenziale....acquisendo (giustamente) diritti e maggiore sicurezza di se, tanto che chiedono a gran voce di:
- poter indossare il velo integrale o il burqa sennò Allah (e il marito) si incazza... (la laicità?... :roll: )
- chiedono che nella scuola italiana possa essere inserita l'ora di religione islamica...( aspè...ma la laicità???? :roll: :shock: )
- allo stesso tempo i laici, gli agnostici, gli atei, in virtù della laicità dello stato chiedono venga tolta dalla scuola l'ora di religione cattolica ( che vi ripeto NON è catechismo, non è dottrina, è trasmissione di cultura) che cmq fa parte del patrimonio storico - culturale italiano....

c'è qualche anomalia o sbaglio???? :?

morale della favola: il crocifisso rimane al suo posto. va bene l'integrazione, ma piedi in testa no!!

_________________
O BRIGANTE O EMIGRANTE! ...per ora emigrante...

io AMO la mia città
io ODIO la mafia, odio i mafiosi
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
http://www.ilportaledelsud.org
Immagine


mercoledì 4 novembre 2009, ore 18:41
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier

Data iscrizione: mercoledì 19 dicembre 2007, ore 20:57
Messaggi: 5307
Karma: -160 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
forse non avete capito una cosa...sono tantissimi gli italiani che non voglio il crocifisso in classe.....
e ci sono anche tantissimi islamici che non lo voglio...ma il punto é che molti italiani non lo vogliono....
sarä che sono forse testimoni di geova o protestanti o atei ecc.ecc.
ma resta il fatto che sono gli italiani a non volerlo.


mercoledì 4 novembre 2009, ore 18:51
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 24 novembre 2008, ore 11:16
Messaggi: 1284
Karma: 3 punti  
Messaggio Re: La corte europea: no ai crocifissi nelle aule italiane
Ridurre il Crocifisso in classe ad una tradizione lo trovo molto riduttivo dal momento che si tratta della rappresentazione del Cristo stesso, di una fede, non di un'usanza.
La scuola non è un luogo di culto religioso ma di insegnamento e conoscenza.
Per i culti esistono altri luoghi. Io che tra i miei punti di riferimento ho Gesù non ho nulla da obiettare contro la sentenza. Sarebbe buon senso a non attaccarsi a questi pretesti visto che la società italiana è ormai multirazziale.

_________________
'Capo ha cosa fatta'


mercoledì 4 novembre 2009, ore 18:53
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron