Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 109 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo
la radioterapia a gela 
Autore Messaggio
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio la radioterapia a gela
Nell' ultima gazzetta ufficiale era presente la gara d' appalto per la realizzazione della struttura sanitaria di Gela e come per incanto, quando ormai siamo ad un passo storico per Gela e per i malati oncologici gelesi e zone limitrofe, ci sono degli elementi che si oppongono, perchè la struttura avverebbe presso l' ospizio marino (ex magistrale) uno stabile decrepito e abbandonato che però ha una storia alle spalle.

A proporre una raccolta firme contra la costruzione dela radioterapia è stato Enzo Miceli, uno che abita fuori dalla nostra città che sicuramente sta facendo questo per farsi un pò di publicità, ma la cosa + grave è che anche qualche nostro consigliere sta promuovendo l' iniziativa di Miceli e tra questi c'è Rinciani (ex pres. comm. sanità a Gela e pres. dell' ass. malformati), Grazio Trufolo ( pres. comm. sanità di Gela) e altre persone...

Evidentemente questi individui non sanno cosa significa, fare affrontare dei viaggi ai malati di cancro verso Catania, Palermo e altri cenrti per fare la radioterapia... ma supponendo che la struttura dell' Ospizio marino (di proprietà dell' ospedale) fosse a loro cara, perchè lo dicono soltanto ora?

Ancora oggi la classe politica (non tutta) umilia i gelesi e queste persone si dovrebbero vergognare a strumentalizzare la sofferenza per farsi publicità.


mercoledì 3 settembre 2008, ore 14:13
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio 
non si può essere contro la costruzione del polo oncologico a Gela, sarebbe da irresponsabili.
l'intervento di Miceli spero miri alla salvaguardia dell'ex ospizio marino per il quale era stata stabilita la demolizione.
Io penso si possa trovare un punto d'incontro: polo oncologico all'interno dell'ospizio marino RISTRUTTURATO (almeno nelle parti che hanno un minimo di valore storico).
Perchè in questa città non si riesce mai a mediare? che senso avrebbe rinunciare al polo oncologico dopo le battaglie condotte da tanta gente che ha pagato un prezzo altissimo perdendo i propri cari con questo schifo di malattia.
La salute è un bene pubblico che ha un valore superiore a qualsiasi bene architettonico.
Allora, salviamo il prospetto dell'ospizio marino e facciamo il polo oncologico, che evita a tanti nostri concittadini il disagio di dover combattere la malattia lontano da casa, senza affetti e spendendo una barca di soldi.

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


mercoledì 3 settembre 2008, ore 17:16
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: venerdì 19 ottobre 2007, ore 16:12
Messaggi: 17206
Karma: 35 punti  
Messaggio 
francesco ha scritto:
non si può essere contro la costruzione del polo oncologico a Gela, sarebbe da irresponsabili.
l'intervento di Miceli spero miri alla salvaguardia dell'ex ospizio marino per il quale era stata stabilita la demolizione.
Io penso si possa trovare un punto d'incontro: polo oncologico all'interno dell'ospizio marino RISTRUTTURATO (almeno nelle parti che hanno un minimo di valore storico).
Perchè in questa città non si riesce mai a mediare? che senso avrebbe rinunciare al polo oncologico dopo le battaglie condotte da tanta gente che ha pagato un prezzo altissimo perdendo i propri cari con questo schifo di malattia.
La salute è un bene pubblico che ha un valore superiore a qualsiasi bene architettonico.
Allora, salviamo il prospetto dell'ospizio marino e facciamo il polo oncologico, che evita a tanti nostri concittadini il disagio di dover combattere la malattia lontano da casa, senza affetti e spendendo una barca di soldi.



=D> =D> =D> =D> =D> Il polo oncologico in qualsiasi posto SI DEVE FARE

_________________
Immagine


mercoledì 3 settembre 2008, ore 17:19
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio 
facciamo chiarezza:
non è un polo oncologico ma un dip. oncologico di 2° liv. il quale comprende oltre a bunker sotterraneo (la struttura) anche una radioterapia e una tac di inquadramento ( i macchinari ) e non è una cosa possibile farlo in un posto temporaneo perchè una volta in funzione ci sarebbero radiazioni ecco il perchè del bunker.

Si ha tempo fino a Gennaio 2009 per l' inizio dei lavori, altrimenti si perdono i fondi (90% statali e 10% regionali).

quindi anche a volerlo non si possono tenere le mura dell' ospizio marino... al massimo parlando da ignorante in materia di architettura si può cosiderare plausibile lasciare la porta rossa... anche perchè quasi tutto il resto è crollato


mercoledì 3 settembre 2008, ore 18:01
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 
il polo oncologico all'ospizio marino ci starebbe alla perfezione..
rbasta cre ristrutturano l'ospizio e poi ci mettono li il polo..
semplice.

_________________
Immagine


mercoledì 3 settembre 2008, ore 18:01
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 17 novembre 2005, ore 19:37
Messaggi: 3286
Località: Gela
Karma: 10 punti  
Messaggio 
matrix ha scritto:
facciamo chiarezza:
non è un polo oncologico ma un dip. oncologico di 2° liv. il quale comprende oltre a bunker sotterraneo (la struttura) anche una radioterapia e una tac di inquadramento ( i macchinari ) e non è una cosa possibile farlo in un posto temporaneo perchè una volta in funzione ci sarebbero radiazioni ecco il perchè del bunker.

Si ha tempo fino a Gennaio 2009 per l' inizio dei lavori, altrimenti si perdono i fondi (90% statali e 10% regionali).

quindi anche a volerlo non si possono tenere le mura dell' ospizio marino... al massimo parlando da ignorante in materia di architettura si può cosiderare plausibile lasciare la porta rossa... anche perchè quasi tutto il resto è crollato


penso proprio si debba fare così!!

_________________
OBIETTIVO GELA

RIFONDIAMOLA.
Un grande passato merita un grande futuro.



Immagine
ribelle 2.0


mercoledì 3 settembre 2008, ore 19:10
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!

Data iscrizione: giovedì 21 agosto 2008, ore 22:25
Messaggi: 1066
Località: gela
Karma: -3 punti  
Messaggio 
poi mi verrebbe da chiedere a tutti i consiglieri che fanno la lotta per salvare l'ospiziop marino, ma :xke: non ci avete pensato prima a recuperare l'ospizio. Tutte personaggi politici nominati da matrix mica sono entrati l'altro ieri in politica. SONO ANNI CHE SIETE SEDUTI IN QUALCHE POLTRONA DELLA POLITICA allora perchè l'avete lasciato là senza interessarvi , rifugio di topi , serpi, e chissà che altro?
Ma a proposito di storia vorrei ancora dire a sta gente, ma avete letto ieri sul giornale che lòa ripartizione opere pubbliche ha autorizzato un cittadino ad eliminare una cornice dell'800????? :twisted:
Ma allora finitela di pensare alla storia quando non avete altro da fare. :twisted: :twisted: :twisted:

_________________
pantarei:tutto scorre, non puoi bagnarti nelle acque di uno stesso fiume


mercoledì 3 settembre 2008, ore 22:04
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 
citando i gemboi:
sto ca**o !!!!!
i fondi sono necessari, e c'è da considerare pure un'eventuale finanziamento dall'unione europea...

_________________
Immagine


giovedì 4 settembre 2008, ore 11:48
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio 
La radioterapia o si fa ( e si farà ) o non si fa.
non c'è ne il tempo ne x di studiare un posto alternativo x per cercare fondi dall' UE.

La cosa che possiamo fare noi, è un documento con successiva raccolta firme in collaborazione con i movimenti ambientalisti e senza l ' appoggio di nessun partito, affinchè il causatore dei nostri cancri (L' ENI ), spenda i suoi soldini, donando una struttura sanitaria (un POLO ONCOLIGICO ) alla città di Gela, il tutto fatto anche con fondi europei (se il comune si impegna nel progetto).

lo facciamo?


giovedì 4 settembre 2008, ore 11:56
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio 
cmq è sarebbe una cosa da studiare.....
però ricorda una cosa:
chi sta a gela o vuole o non vuole, fa quello che i gelesi vogliono che faccia. però devono essere i gelesi a volerlo


giovedì 4 settembre 2008, ore 12:11
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 
gianiro ha scritto:
matrix ha scritto:
La radioterapia o si fa ( e si farà ) o non si fa.
non c'è ne il tempo ne x di studiare un posto alternativo x per cercare fondi dall' UE.

La cosa che possiamo fare noi, è un documento con successiva raccolta firme in collaborazione con i movimenti ambientalisti e senza l ' appoggio di nessun partito, affinchè il causatore dei nostri cancri (L' ENI ), spenda i suoi soldini, donando una struttura sanitaria (un POLO ONCOLIGICO ) alla città di Gela, il tutto fatto anche con fondi europei (se il comune si impegna nel progetto).

lo facciamo?


Posta in questa maniera non penso che l'ENI possa essere disposta ad uscire soldi.

l'eni è obbligato, per anni ha inquinato le nostre acque, il nostro mare, la nostra aria, la nostra bellissima terra traendone solo profitti, e non tentando mai di aiutare la popolazione che ha subito il male per colpa sua.
Adesso è tempo che ci ripaghi di tutti i torti che abbiamo subito.
A partire dal polo oncologico l'eni sarà costretto via via a ripagarci in qualsiasi maniera.

_________________
Immagine


giovedì 4 settembre 2008, ore 12:15
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio 
=D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D> =D>


giovedì 4 settembre 2008, ore 12:17
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 
gianiro ha scritto:
dionisio ha scritto:
gianiro ha scritto:
matrix ha scritto:
La radioterapia o si fa ( e si farà ) o non si fa.
non c'è ne il tempo ne x di studiare un posto alternativo x per cercare fondi dall' UE.

La cosa che possiamo fare noi, è un documento con successiva raccolta firme in collaborazione con i movimenti ambientalisti e senza l ' appoggio di nessun partito, affinchè il causatore dei nostri cancri (L' ENI ), spenda i suoi soldini, donando una struttura sanitaria (un POLO ONCOLIGICO ) alla città di Gela, il tutto fatto anche con fondi europei (se il comune si impegna nel progetto).

lo facciamo?


Posta in questa maniera non penso che l'ENI possa essere disposta ad uscire soldi.

l'eni è obbligato, per anni ha inquinato le nostre acque, il nostro mare, la nostra aria, la nostra bellissima terra traendone solo profitti, e non tentando mai di aiutare la popolazione che ha subito il male per colpa sua.
Adesso è tempo che ci ripaghi di tutti i torti che abbiamo subito.
A partire dal polo oncologico l'eni sarà costretto via via a ripagarci in qualsiasi maniera.


L'obiettivo è quello di avere un centro oncologico a Gela.
Parlare di "obbligo" allontana da questo obiettivo, poichè "obbligo" non nè ha se non morale per alcuni.

nemmeno l'eni ha senso morale, ed è per questo che con l'obbligo glielo dobbiamo inculcare noi.

_________________
Immagine


giovedì 4 settembre 2008, ore 13:06
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: domenica 23 dicembre 2007, ore 23:41
Messaggi: 10410
Località: Roma
Karma: 116 punti  
Messaggio 
questa è la legge italiana...
se non paghi le tasse ti obbligano a pagarle
se non hai senso morale, ti obbligano ad averlo
così è la vita..
tutta l'italia è intrisa di obbighi

_________________
Immagine


giovedì 4 settembre 2008, ore 13:11
Torna a inizio pagina
Profilo YIM WWW
City Lover
City Lover

Data iscrizione: sabato 26 luglio 2008, ore 11:28
Messaggi: 560
Karma: 2 punti  
Messaggio 
gianiro ha scritto:
dionisio ha scritto:
gianiro ha scritto:
matrix ha scritto:
La radioterapia o si fa ( e si farà ) o non si fa.
non c'è ne il tempo ne x di studiare un posto alternativo x per cercare fondi dall' UE.

La cosa che possiamo fare noi, è un documento con successiva raccolta firme in collaborazione con i movimenti ambientalisti e senza l ' appoggio di nessun partito, affinchè il causatore dei nostri cancri (L' ENI ), spenda i suoi soldini, donando una struttura sanitaria (un POLO ONCOLIGICO ) alla città di Gela, il tutto fatto anche con fondi europei (se il comune si impegna nel progetto).

lo facciamo?


Posta in questa maniera non penso che l'ENI possa essere disposta ad uscire soldi.

l'eni è obbligato, per anni ha inquinato le nostre acque, il nostro mare, la nostra aria, la nostra bellissima terra traendone solo profitti, e non tentando mai di aiutare la popolazione che ha subito il male per colpa sua.
Adesso è tempo che ci ripaghi di tutti i torti che abbiamo subito.
A partire dal polo oncologico l'eni sarà costretto via via a ripagarci in qualsiasi maniera.


L'obiettivo è quello di avere un centro oncologico a Gela.
Parlare di "obbligo" allontana da questo obiettivo, poichè "obbligo" non nè ha se non morale per alcuni.


Fai una cosa: vai nella casa di un ammalto di cancro e vivi con la sua famiglia l' ultimo mese di vita di quel povero disgraziato... dopodichè mi dici se hai cambiato idea


giovedì 4 settembre 2008, ore 13:27
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 109 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron