Gela nel Mondo Indice del Forum Galleria Foto e Immagini di Gela Gela nel Mondo




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo
Pena di morte 
Autore Messaggio
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
siciliano ha scritto:
la pena di morte mai, in nessun caso.
Repressione e rieducazione si, anche a vita se è necessario.
c'è una bella differenza fra una società civile ed una incivile. E si vede bene da queste cose.


Il punitore non può essere più criminale dei criminali.


Pena di morte no, ma che min*ia ci vuoi rieducare?
Questi non li rieduchi, perchè se per assurdo si riuscisse a rieducarli, per il senso di colpa derivante dalla consapevolezza di quello che hanno fatto, si suiciderebbero.
Se non si suicidano, allora vuol dire che non sono guariti.

non sono d'accordo.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


giovedì 22 novembre 2012, ore 0:39
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
ellenico ha scritto:
Si tratta di soggetti con una predisposizione al male.
Così come eventualmente il dottor Belmonte.
E non mi venga uno psichiatra come Sullas che mi fa un'analisi che nemmeno un criminologo dell'Ottocento avrebbe fatto che a una persona va di botto in tilt il cervello e fa fuori i propri cari.
Veramente penoso.


chi è stu dott belmonte?

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


giovedì 22 novembre 2012, ore 15:10
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
siciliano ha scritto:
la pena di morte mai, in nessun caso.
Repressione e rieducazione si, anche a vita se è necessario.
c'è una bella differenza fra una società civile ed una incivile. E si vede bene da queste cose.


Il punitore non può essere più criminale dei criminali.


Pena di morte no, ma che min*ia ci vuoi rieducare?
Questi non li rieduchi, perchè se per assurdo si riuscisse a rieducarli, per il senso di colpa derivante dalla consapevolezza di quello che hanno fatto, si suiciderebbero.
Se non si suicidano, allora vuol dire che non sono guariti.

ben detto

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


giovedì 22 novembre 2012, ore 15:11
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 aprile 2009, ore 13:10
Messaggi: 589
Località: Venezia
Karma: 11 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
Sono d'accordo con Siciliano e con Dada.
Pena di morte no, e tortura nemmeno. Non lasciamoci prendere dall'ira, diventeremmo simili a loro.
Carcere a vita sì, e come dice Dada, chissà che un giorno non ci sia qualcuno più capace di noi a punirli nel modo giusto. ;)

_________________
Immagine


Gli angeli vengono se tu li preghi e quando arrivano ti guardano, ti sorridono e se ne vanno... per lasciarti il ricordo di un sogno lungo una notte, ma che vale una vita. Vivilo in fondo perchè lui... non torna più.


giovedì 22 novembre 2012, ore 18:17
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 marzo 2006, ore 12:54
Messaggi: 7140
Località: Deserto algerino
Karma: 184 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
Estasi ha scritto:
Sono d'accordo con Siciliano e con Dada.
Pena di morte no, e tortura nemmeno. Non lasciamoci prendere dall'ira, diventeremmo simili a loro.
Carcere a vita sì, e come dice Dada, chissà che un giorno non ci sia qualcuno più capace di noi a punirli nel modo giusto. ;)



Sicuramente e non faranno una bella fine.

_________________
Adeu Clavell Morenet,adeu estrella del dia.


giovedì 22 novembre 2012, ore 18:40
Torna a inizio pagina
Profilo
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
Una persona che è disturbata e violenta a morte un bambino di pochi anni, se dopo un periodo di rieducazione che gli fa comprendere meglio la realtà, gli fa capire il male assurdo che ha provocato e causato, non viene logorata dal senso di colpa frustrante che lo spinge al suicidio, vuol dire che quella persona continua a non comprendere la gravità e lo schifo di quello che ha fatto.

Allo stesso livello coloro i quali in uno scatto di cervello, impugnano l'arma e accecati da un improvviso balck-out cerebrale, uccidono i figli e moglie, una volta passato l'attimo ed una volta che si sono resi conto di quello che hanno fatto, il 99,9% delle volte si tolgono la vita, chi non se l'è tolta è solo perchè è stato fermato, oppure ha fatto l'azione con lucidità.

In poche parole uno che stupra a morte un bambino, per fare un filmino da scambiare con altri bastardi come lui, non lo recuperi vivo.
Io rimango sempre dell'opinione che non mi va di recuperarlo, recupererei la vittima, ma non si può.
Va tenuto in isolamento, deve capire da solo quello che ha fatto è dignitosamente togliersi la vita.

Ma voi che pensate che dopo che un medico, psicologo, dicono che è guarito, questo può andare nuovamente in libertà? Ma siete folli a pensare una cosa del genere, mi fate schifo anche voi (non ovviamente allo stesso livello).
So solo che un genitore di una vittima di abuso, davanti ad una decisione così assurda della legge, non potrebbe fare a meno di farsi giustizia da solo e andare in carcere a testa alta per omicidio intenzionale.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


venerdì 23 novembre 2012, ore 15:15
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: lunedì 3 marzo 2008, ore 15:21
Messaggi: 9043
Località: Terranova
Karma: 47 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
Una persona che è disturbata e violenta a morte un bambino di pochi anni, se dopo un periodo di rieducazione che gli fa comprendere meglio la realtà, gli fa capire il male assurdo che ha provocato e causato, non viene logorata dal senso di colpa frustrante che lo spinge al suicidio, vuol dire che quella persona continua a non comprendere la gravità e lo schifo di quello che ha fatto.

Allo stesso livello coloro i quali in uno scatto di cervello, impugnano l'arma e accecati da un improvviso balck-out cerebrale, uccidono i figli e moglie, una volta passato l'attimo ed una volta che si sono resi conto di quello che hanno fatto, il 99,9% delle volte si tolgono la vita, chi non se l'è tolta è solo perchè è stato fermato, oppure ha fatto l'azione con lucidità.

In poche parole uno che stupra a morte un bambino, per fare un filmino da scambiare con altri bastardi come lui, non lo recuperi vivo.
Io rimango sempre dell'opinione che non mi va di recuperarlo, recupererei la vittima, ma non si può.
Va tenuto in isolamento, deve capire da solo quello che ha fatto è dignitosamente togliersi la vita.


condivido anche la punteggiatura.

_________________
IL PALMARES NON SI PRESCRIVE

[Una volta a Pietro Secchia] Cos'ha fatto ieri la Juve? [...] E tu pretendi di fare la rivoluzione senza sapere i risultati della Juve? (Palmiro Togliatti)


venerdì 23 novembre 2012, ore 15:20
Torna a inizio pagina
Profilo
City Lover
City Lover
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 1 aprile 2009, ore 13:10
Messaggi: 589
Località: Venezia
Karma: 11 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
Una persona che è disturbata e violenta a morte un bambino di pochi anni, se dopo un periodo di rieducazione che gli fa comprendere meglio la realtà, gli fa capire il male assurdo che ha provocato e causato, non viene logorata dal senso di colpa frustrante che lo spinge al suicidio, vuol dire che quella persona continua a non comprendere la gravità e lo schifo di quello che ha fatto.

Allo stesso livello coloro i quali in uno scatto di cervello, impugnano l'arma e accecati da un improvviso balck-out cerebrale, uccidono i figli e moglie, una volta passato l'attimo ed una volta che si sono resi conto di quello che hanno fatto, il 99,9% delle volte si tolgono la vita, chi non se l'è tolta è solo perchè è stato fermato, oppure ha fatto l'azione con lucidità.

In poche parole uno che stupra a morte un bambino, per fare un filmino da scambiare con altri bastardi come lui, non lo recuperi vivo.
Io rimango sempre dell'opinione che non mi va di recuperarlo, recupererei la vittima, ma non si può.
Va tenuto in isolamento, deve capire da solo quello che ha fatto è dignitosamente togliersi la vita.

Ma voi che pensate che dopo che un medico, psicologo, dicono che è guarito, questo può andare nuovamente in libertà? Ma siete folli a pensare una cosa del genere, mi fate schifo anche voi (non ovviamente allo stesso livello).
So solo che un genitore di una vittima di abuso, davanti ad una decisione così assurda della legge, non potrebbe fare a meno di farsi giustizia da solo e andare in carcere a testa alta per omicidio intenzionale.



Con "rieducazione" io intendo presa di coscienza del reato commesso, pentimento delle colpe e recupero della persona rea.
Libertà in caso di reati minori, ergastolo quando si tratta di reati gravi come quelli da te citati.
Qualcuno di voi rimetterebbe in libertà una persona rea di un reato molto grave?

_________________
Immagine


Gli angeli vengono se tu li preghi e quando arrivano ti guardano, ti sorridono e se ne vanno... per lasciarti il ricordo di un sogno lungo una notte, ma che vale una vita. Vivilo in fondo perchè lui... non torna più.


venerdì 23 novembre 2012, ore 18:45
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
Ciao, Estasi.
Io, da povero illuso, ho sempre fiducia nel genere umano. Le colpe vanno punite, in modo più o meno grave.
Ma tentare di recuperare qualcosa di buono da qualunque essere umano è possibile.
Anche se passasse la vita in carcere. Per rispondere ad Estasi, si, io potrei anche pensare di poter rimettere in libertà un colpevole di reati gravi. Ovviamente istintivamente li ucciderei, anche in modo doloroso, atroce...
ma non è la strada in cui credo veramente.

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


venerdì 23 novembre 2012, ore 21:39
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
siciliano ha scritto:
Ciao, Estasi.
Io, da povero illuso, ho sempre fiducia nel genere umano. Le colpe vanno punite, in modo più o meno grave.
Ma tentare di recuperare qualcosa di buono da qualunque essere umano è possibile.
Anche se passasse la vita in carcere. Per rispondere ad Estasi, si, io potrei anche pensare di poter rimettere in libertà un colpevole di reati gravi. Ovviamente istintivamente li ucciderei, anche in modo doloroso, atroce...
ma non è la strada in cui credo veramente.


Io non ho molta fiducia nel genere umano.
Non mi pare sto grande animale intelligente di cui tutti ci riempiamo la bocca.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


venerdì 23 novembre 2012, ore 22:20
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
siciliano ha scritto:
Ciao, Estasi.
Io, da povero illuso, ho sempre fiducia nel genere umano. Le colpe vanno punite, in modo più o meno grave.
Ma tentare di recuperare qualcosa di buono da qualunque essere umano è possibile.
Anche se passasse la vita in carcere. Per rispondere ad Estasi, si, io potrei anche pensare di poter rimettere in libertà un colpevole di reati gravi. Ovviamente istintivamente li ucciderei, anche in modo doloroso, atroce...
ma non è la strada in cui credo veramente.


Io non ho molta fiducia nel genere umano.
Non mi pare sto grande animale intelligente di cui tutti ci riempiamo la bocca.

siamo intelligenti.
poi uno può non accorgersene ed affidarsi all'istinto. Ma l'intelligenza dell'essere più evoluto della natura è evidente. E, secondo me, appartiene a tutti

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


venerdì 23 novembre 2012, ore 22:32
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
L'intelligenza non significa niente.
Uno può essere intelligente ed usarla in maniera malvagia.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


venerdì 23 novembre 2012, ore 23:24
Torna a inizio pagina
Profilo
City Soldier
City Soldier
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 febbraio 2008, ore 11:02
Messaggi: 8642
Località: gela
Karma: 61 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
gianiro ha scritto:
L'intelligenza non significa niente.
Uno può essere intelligente ed usarla in maniera malvagia.

però l'intelligenza c'è.
in tutti. deve imparare ad usarla. Ecco dove sta la rieducazione.
Poi la rabbia per ciò che si è fatto esiste ed è giusto che esista...

_________________
"Le masse popolari in Europa,non sono contro le masse popolari in Africa.
Quelli che sfruttano le risorse in Africa,sono gli stessi che sfruttano l'Europa.
Abbiamo un nemico comune ! " (Thomas Sankara)
Immagine


sabato 24 novembre 2012, ore 0:37
Torna a inizio pagina
Profilo WWW
City Keys Owner!
City Keys Owner!
Avatar utente

Data iscrizione: giovedì 21 dicembre 2006, ore 20:21
Messaggi: 4080
Località: MACCHITELLA (GELA)
Karma: 56 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
siciliano ha scritto:
gianiro ha scritto:
L'intelligenza non significa niente.
Uno può essere intelligente ed usarla in maniera malvagia.

però l'intelligenza c'è.
in tutti. deve imparare ad usarla. Ecco dove sta la rieducazione.
Poi la rabbia per ciò che si è fatto esiste ed è giusto che esista...


Non la puoi ridurre a rabbia.
Una persona del genere non la rieduchi.
Poi a che fine? Per rimetterlo eventualmente in libertà? Ma tu sei folle completo.

_________________
Immagine

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto. (John Hedgecoe)


sabato 24 novembre 2012, ore 19:51
Torna a inizio pagina
Profilo
Global Moderator
Global Moderator
Avatar utente

Data iscrizione: mercoledì 23 maggio 2007, ore 18:12
Messaggi: 7985
Karma: 69 punti  
Messaggio Re: Pena di morte
siciliano ha scritto:
Ciao, Estasi.
Io, da povero illuso, ho sempre fiducia nel genere umano. Le colpe vanno punite, in modo più o meno grave.
Ma tentare di recuperare qualcosa di buono da qualunque essere umano è possibile.
Anche se passasse la vita in carcere. Per rispondere ad Estasi, si, io potrei anche pensare di poter rimettere in libertà un colpevole di reati gravi. Ovviamente istintivamente li ucciderei, anche in modo doloroso, atroce...
ma non è la strada in cui credo veramente.


No siciliano, un pedofilo non lo rieduchi. I pedofili non sono malati, nè sono dei criminali che puoi recuperare. I pedofili per loro natura provano piacere nell'abusare, seviziare e nei casi estremi uccidere i bambini. Se non fosse così non si sarebbe arrivati alla castrazione chimica come soluzione definitiva ma molto discussa per questo crimine. Ma anche castrandoli, dandogli psicofarmaci, drogandoli, in ogni caso non sono persone da reinserire nella società perchè notoriamente recidive.

_________________
Great minds discuss ideas; average minds discuss events; small minds discuss people.
-Eleanor Roosevelt


sabato 24 novembre 2012, ore 20:25
Torna a inizio pagina
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per      
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron