Home

Entra nel Forum!

Curiosità

Il tempo a Gela:icona meteo-° C
Totale iscritti: 13101 (lista)
Messaggi inviati: 229687
Il più attivo: ryoga
L'ultimo arrivato: machine
Online nelle ultime 24 ore:
Bing [Bot]

La Mappa di Gela

Gela su YouTube

Vasi attici di Gela... nel mondo. Il 29 la presentazione del libro
(13 voti)
Scritto da Nuccio Mulè   
Giovedì 23 Aprile 2009 17:55
Share/Save/Bookmark

Mercoledì 29 Aprile alle ore 17.30 si terrà la presentazione del libro Vasi attici di Gela nel mondo di Nuccio Mulè al Museo Archeologico di Gela. Copertina rigida con caratteri color oro, 120 pagine, 180 illustrazioni di vasi greci, editore Icaro Ecology srl di Gianfranco Caccamo. La pubblicazione sarà data in omaggio agli intervenuti.

L’interesse sulla ricerca di musei e collezioni private, che detengono reperti archeologici di Gela, vasi greci in particolare, trafugati nel corso degli ultimi 150 anni, ha da sempre coinvolto studiosi e cultori di patrie memorie i quali hanno tentato con alterne vicende di censire questo prezioso ed enorme patrimonio.


Interessante sotto questo aspetto è una pubblicazione di Paolo Orsi (Gela, scavi del 1900-1905, Roma 1906) sugli scavi archeologici, condotti dallo stesso nel nostro territorio nel primo quinquennio del 1900, che, oltre a rappresentare un vero e proprio diario di scavi con la descrizione dei reperti venuti alla luce, ci fornisce alcune notizie interessanti sul loro trafugamento perpetrato a partire dalla seconda metà dell’Ottocento. Così, tra l’altro, si legge dell’esistenza di diversi possidenti locali come Mallia, Russo, Aldisio, Campolo, Nocera, Navarra, Lauricella, Calandra, Ruggeri, Aldisio Sammito, ecc., che riuscirono a collezionare una cospicua quantità di vasi greci, e non solo, che in buona parte vendettero a diversi musei esteri e a collezionisti privati. Si trovano notizie anche sul console britannico di stanza a Palermo, che, venuto a Gela assieme alla moglie, si appropriò di una cospicua quantità di preziosi reperti archeologici che fece trasferìre in Inghilterra.

Un destino amaro quello dei vasi greci trafugati a Gela che purtroppo è continuato a perpetuarsi anche in tempi recenti, contribuendo a depauperare significativamente il nostro patrimonio archeologico.

L’idea di realizzare un repertorio di vasi che in tempi diversi sono stati ritrovati nel territorio di Gela e che sono stati trasferiti in altre sedi comprese quelle dei musei di Siracusa, Palermo ed Agrigento, ha avuto un primo contributo durante una mostra iconografica, organizzata dalla sede locale  dell’Archeoclub d’Italia, realizzata nell’aprile del 1997 nei locali degli Ex Granai del Palazzo Ducale in occasione della riapertura del Museo Archeologico di Gela. In quella occasione l’Archeoclub presentò, tra l’altro, i risultati di una ricerca con il censimento di una cinquantina di vasi greci provenienti da Gela ubicati in diversi musei americani, inglesi e tedeschi ma anche siciliani come quello di Siracusa.

Un notevole e prezioso contributo al censimento di questo patrimonio, recentemente lo ha dato il Prof. Filippo Giudice, docente ordinario di Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Catania, con la presentazione sul libro Ta Attika di quasi un migliaio di schede relative ad altrettanti vasi conservati sia nei musei esteri che in quelli siciliani, museo regionale di Gela compreso. Però, nonostante il cospicuo numero di questi vasi censiti, in stragrande maggioranza in musei pubblici, l’elenco non è esaustivo e probabilmente non lo sarà mai, non fosse altro per la presenza di numerose collezioni private esistenti nel mondo e di cui spesso si conosce poco e niente, ma anche per il deprecabile fatto che spesso diversi musei, forse dolosamente, non riportano il luogo di provenienza. Un altro contributo sui vasi tarfugati a Gela, soprattutto a scopo divulgativo, è stato dato da una mostra iconografica permanente realizzata nel dicembre del 2007 dall’Archeoclub locale in collaborazione col Museo Archeologico Regionale di Gela. Frutto di una laboriosa ricerca e di una progettazione grafica effettuate dallo scrivente, sono stati presentati una settantina di pannelli con oltre un centinaio di vasi, in stragrande maggioranza attici, reperiti soprattutto attraverso Internet con una meticolosa ricognizione che ha scandagliato centinaia e centinaia di siti web, in particolare quelli dell’Archivio Beazley di Oxford, del Perseus Project della Tufts University di Boston e del Museum of Fine Arts di Boston. Sono stati inoltre consultati, sempre tramite Internet, diverse decine di Corpus Vasorum Antiquorum, prestigiosa pubblicazione internazionale della Union Academique Internazionale, da cui sono stati attinti i dati più significativi che compaiono nelle didascalie dei vasi.

I pannelli della mostra, per scelta del direttore del museo Arch. Salvatore Gueli, rimarranno a corredo dell’esposizione museale, così da contribuire, anche se in modo virtuale e senza confini geografici, all’”impinguamento” del patrimonio archeologico del nostro territorio, i cui vasi sono ambasciatori di Gela nel mondo.

La segreta speranza è quella di attirare e tenere sempre viva l’attenzione sul bene culturale da parte soprattutto dei giovani e di contribuire a valorizzare al massimo questo nostro museo che accoglie numerose e preziose testimonianze della storia di Gela e della sua civiltà, un tempo primaria nel Mediterraneo.

 
Commenti (3)
per la pubblicazione sui vasi attici gelesi
1 Martedì 08 Giugno 2010 07:13
giuliano rava
bella recensione. potrei essere interessato ad acquisire una coppia della pubblicazione. come potrei fare?.Grazie dell'attenzione
Pubblicazione Vasi attici di Gela
2 Giovedì 20 Gennaio 2011 14:50
Renato Piccolo
Dove posso reperire copia della pubblicazione in oggetto?
Grazie per vostro riscontro
museo
3 Mercoledì 04 Maggio 2011 18:35
noemi
e bellissimo quel museo si gela io vivo a gela e mi kiamo noemi dominante vi do un consiglio visitatelo

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
spacer
Mercoledì 21 Febbraio, alle 18.00 Sentinella apre il topic:
  vi tengo d'okkio (4 risposte)
spacer
spacer
Giovedì 15 Febbraio, alle 17.57 anami apre il topic:
  A chi mi legge... (7 risposte)
spacer
spacer
Domenica 6 Agosto, alle 15.33 cammelo apre il topic:
  Cammelo STORY (9 risposte)
spacer
spacer
Sabato 5 Agosto, alle 18.08 cioffanni apre il topic:
  Che fine ha fatto (5 risposte)
spacer
spacer
Sabato 15 Ottobre, alle 14.52 ryoga apre il topic:
  max, credevi ti avessimo escluso??? (4 risposte)
spacer
Domenica 10 Febbraio, alle 17.51 dionisio apre il topic:
  casa albergo o casa fantasma di macchitella (30 risposte)
spacer
spacer
Mercoledì 27 Febbraio, alle 20.34 ryoga apre il topic:
  CINE TEATRO MASTROSIMONE (24 risposte)
spacer
spacer
Venerdì 9 Maggio, alle 18.24 ZiuPeppi apre il topic:
  In ricordo di Peppino Impastato (35 risposte)
spacer
spacer
Domenica 15 Aprile, alle 17.58 ellenico apre il topic:
  Sarà...ma non mi fido! (29 risposte)
spacer
spacer
Lunedì 5 Gennaio, alle 09.13 sarbatò apre il topic:
  Gaza (245 risposte)
spacer
spacer
Domenica 15 Aprile, alle 11.20 aury88 apre il topic:
  Porto Turistico a Gela finanziato da privati (27 risposte)
spacer
spacer
Venerdì 6 Gennaio, alle 10.53 aury88 apre il topic:
  OpenStreetMap Gela (22 risposte)

Cerca nel sito

Sponsor

Pubblicità a Gela


Due foto a caso! :)

 
museo - vaso geometrico di fabbrica gelese VII sec. a.c.
 

museo - vaso geometrico di fabbrica gelese VII sec. a.c.

 
kpax enzo e tanietta
 

kpax enzo e tanietta

Parlano di noi...

 

 



 

Siti web Amici

© 2019 Gela nel Mondo - Alcuni diritti sono riservati - Note legali
Powered by Enzo Leonardi - Tecnoforniture Italia